VOLUNTARY 2.0

― 19 Ottobre 2016

La nuova voluntary riapre il cantiere e va ad allinearsi cronologicamente all’entrata in vigore – il 1° gennaio 2018 – dello scambio automatico internazionale di informazioni fiscali. Lo schema della nuova emersione volontaria di nero fiscale – sia estero sia domestico – riparte dalla legge 186/14 (la voluntary /1, in vigore per tutto l’anno solare 2015), ma con alcuni correttivi importanti, almeno nell’ipotesi di testo elaborata dal Mef.
La compliance fiscale sarà possibile fino al 15 novembre del 2017 e, replicando il vecchio meccanismo, potrà essere integrata fino al 29 dicembre del prossimo anno.
Le annualità fiscali sanabili saranno le sei comprese dal 2010 al 2015, con un meccanismo di congelamento dei termini per evitare la prescrizione fiscale.

Dall’esperienza dei contenziosi nati sulla vecchia voluntary debuttano, in questa nuova versione, le nuove aliquote del 35 e del 15 per cento sui movimenti bancari.

(Il Sole 24 Ore del 16 ottobre 2016 – Alessandro Galimberti Marco Mobili pag. 8)

Monza e Brianza – Desio

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

― 22 Settembre 2020

Entro il 1° ottobre 2020 obbligo per imprese e professionisti di comunicare il proprio domicilio digitale, pena l’irrogazione di sanzioni. L’articolo 37 del decreto legge del 16 luglio 2020 n.

Leggi tutto
Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

― 21 Settembre 2020

Dal 1° ottobre sarà possibile inviare le fatture elettroniche con le nuove codifiche relative alla natura dell’operazione e al tipo documento, mentre dal 2021 queste diventeranno obbligatorie.

Leggi tutto
Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

― 14 Settembre 2020

Il provvedimento 11 settembre 2020 prot. n. 302831 del direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito la percentuale spettante per la determinazione del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da parte dei contribuenti che hanno presentato l’apposita comunicazione entro lo scorso 7 settembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci