UTILI CON VINCOLI DI DESTINAZIONE

― 17 Aprile 2014

La destinazione dell’utile dell’esercizio è decisione che spetta all’assemblea dei soci, tuttavia vi sono alcune scelte “obbligate” che derivano da vincoli imposti dal Codice civile. Il primo e più frequente vincolo è la destinazione di quota parte dell’utile alla riserva legale, disposizione prevista dall’art.2430 cod. civ. applicabile sia alle Spa che alle Srl che statuisce il principio secondo cui il 5% dell’utile va destinato alla riserva legale fino a che essa non rag¬giunga il 20% del capitale sociale. Sul punto è stato osservato (norma Adc 162/06) che l’assemblea può destinare alla riserva legale una quota più elevata dell’utile d’esercizio, e pure tale quota più elevata subisce i vincoli di indistribuibilità tipici della riserva legale. Discorso diverso se l’assemblea arrivasse a destinare alla riserva legale una quota più elevata rispetto al 20% del capitale, dovendosi intendere che l’eccedenza rispetto al tetto fissato risulti liberamente distribuibile. Va ricordato che ove la riserva legale fosse utilizzata a copertura di perdite essa va successivamente reintegrata fino a che non raggiunga il tetto del 20% del capitale.
(Il Sole 24 Ore del 16 aprile 2014 – Paolo Meneghetti pag. 45)

Monza e Brianza – Desio 17/04/2014

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Esonero contributivo 2021

Esonero contributivo 2021

― 31 Luglio 2021

Come noto, entro i termini fissati per il versamento delle imposte risultanti dal mod.

Leggi tutto
Assegno Unico, si parte dal 1° luglio

Assegno Unico, si parte dal 1° luglio

― 5 Giugno 2021

Dal 1° luglio e fino al 31 dicembre 2021 sarà possibile presentare la domanda per la nuova misura di sostegno ai nuclei familiari con figli minori a carico che non hanno diritto all’Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) di cui alla legge n. 153 del 1988.

Leggi tutto
Prima casa, zero imposte per gli acquisti degli under 36

Prima casa, zero imposte per gli acquisti degli under 36

― 27 Maggio 2021

La compravendita della “prima casa” e il mutuo stipulato per finanziarla sono esenti da imposizione se siano stipulati tra il 26 maggio 2021 e il 30 giugno 2022 da soggetti infra 36enni il cui Isee sia non superiore a euro 40mila annui.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci