TASI : DA IMPOSTA PER TUTTI A IMPOSTA SU MISURA

― 14 Marzo 2014

La TASI assume le sembianza di un’imposta su misura e personalizzata per ogni contribuente. Con le ultime novità in materia di finanza locale, in corso di approvazione, viene stabilito che i Comuni potranno incrementare l’aliquota base della TASI fino al 3,3 per mille per le abitazioni principali (in precedenza l’aliquota massima era fissata al 2,5 per mille). Allo stesso tempo il limite massimo sugli altri immobili, da calcolare sommando sia l’IMU che la TASI, passa da 10,6 a 11,4 per mille. Vediamo, nello specifico, come i Comuni potranno differenziare il carico fiscale.

L’incremento può essere deliberato dal Comune a condizione che il gettito relativo sia destinato a finanziarie detrazioni o “altre misure” relative alle abitazioni principali con l’obiettivo da rendere equivalenti il gettito TASI con quello dell’IMU prima casa in vigore in precedenza.

 

Continua a leggere l’articolo

 

 

Monza e Brianza – Desio 14/03/2014

 

 

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

― 22 Settembre 2020

Entro il 1° ottobre 2020 obbligo per imprese e professionisti di comunicare il proprio domicilio digitale, pena l’irrogazione di sanzioni. L’articolo 37 del decreto legge del 16 luglio 2020 n.

Leggi tutto
Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

― 21 Settembre 2020

Dal 1° ottobre sarà possibile inviare le fatture elettroniche con le nuove codifiche relative alla natura dell’operazione e al tipo documento, mentre dal 2021 queste diventeranno obbligatorie.

Leggi tutto
Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

― 14 Settembre 2020

Il provvedimento 11 settembre 2020 prot. n. 302831 del direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito la percentuale spettante per la determinazione del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da parte dei contribuenti che hanno presentato l’apposita comunicazione entro lo scorso 7 settembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci