TARES – TASSA RIFIUTI E SERVIZI

― 24 Maggio 2013

La Tassa sui Rifiuti e Servizi, meglio nota come Tares, e` stata introdotta dal Dl. 201/2011 (Decreto Salva Italia). Il tributo comunale e` dovuto a partire dal 1° gennaio 2013 e ha come obiettivo principale la copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati avviati allo smaltimento, oltre che dei costi relativi ai servizi indivisibili dei comuni.
Il legislatore ha individuato con precisione i soggetti tenuti al versamento. L`art. 14, comma 3, Dl. 201/2011, stabilisce infatti che ‘il tributo e` dovuto da chiunque possieda, occupi o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani`.
Possesso, occupazione e detenzione non sono pero` gli unici parametri di riferimento: come sottolineato dal comma 6 del suddetto articolo, per la corretta individuazione dell`obbligo impositivo e` necessario valutare l`elemento temporale legato all`utilizzo. Il decreto stabilisce che in caso di utilizzi temporanei di durata non superiore a sei mesi nel corso dello stesso anno solare, il tributo e` dovuto soltanto dal possessore dei locali e delle aree a titolo di proprieta`, usufrutto, uso, abitazione, superficie. L`indicazione e` stata inserita per individuare in maniera piu` semplice e lineare il soggetto debitore, nel caso in cui locali o aree scoperte siano stati occupati da diversi potenziali contribuenti nel corso del periodo d`imposta di riferimento.

Scadenze

Il Ministero dell`Economia e delle Finanze, con la circolare n. 1/DF del 29 aprile scorso, ha fornito importanti chiarimenti sulla tempistica di pagamento della Tares per l`anno 2013. Il numero e la scadenza delle rate di versamento del tributo sono stabilite da ogni singolo Comune; l`Amministrazione ha il solo obbligo di rendere pubbliche, anche attraverso il sito internet ufficiale, le decisioni prese in materia, con un anticipo minimo di trenta giorni dalla data di versamento.
Nel caso in cui le entita` territoriali decidano di non intervenire con provvedimenti autonomi, le date di versamento per il 2013 sono:

–         luglio 2013 (comprensiva delle scadenze di gennaio e aprile)

–         ottobre 2013.

L`ultima rata, secondo quanto disposto dall`art. 10, comma 2, lett. c) del Dl. 35/2013, conterra` ‘la maggiorazione standard pari a 0,30 euro per metro quadrato, riservata allo Stato`.

 

Monza e Brianza – Desio 24/05/2013

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Regime agevolato impatriati (art. 16 D.Lgs. 147/2015)

Regime agevolato impatriati (art. 16 D.Lgs. 147/2015)

― 27 Ottobre 2022

I redditi di lavoro dipendente, i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e i redditi di lavoro autonomo prodotti in Italia da lavoratori che trasferiscono la residenza nel territorio dello Stato ai sensi dell'articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n.

Leggi tutto
Esenzione  IMU per i coniugi con residenze diverse

Esenzione IMU per i coniugi con residenze diverse

― 21 Ottobre 2022

Arriva l’esenzione Imu “estesa” per i coniugi che hanno la dimora abituale in due abitazioni differenti site nello stesso Comune o in Comuni diversi.

Leggi tutto
Bonus 200 euro per partite IVA

Bonus 200 euro per partite IVA

― 15 Settembre 2022

Le domande per l'indennità una tantum di 200 euro per autonomi e professionisti potranno essere presentate non prima del 20 settembre e sino al 30 novembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci