STATUTO DEL CONTRIBUENTE TRADITO

― 28 Novembre 2013

Uno Statuto senza difese. Nel corso degli ultimi 13 anni, da quando cioè è stata approvata la L. 212/00 che avrebbe dovuto porre una barriera contro gli abusi dell’amministrazione fiscale, i contribuenti italiani hanno dovuto far fronte a violazioni (se ne contano oltre 500) sempre più frequenti e pesanti dei principi di tutela teo­ricamente fissato da questo provvedimento. Gli esempi recenti di mancato rispetto dei diritti dei contribuenti si sprecano. Si pensi agli acconti delle imposte dirette e Irap per le aziende: ad oggi, le società di capitali non sono a conoscenza dell’ammontare esatto di un versamento che devono effettuare entro il prossimo 30 novembre. Sulla stessa falsariga è la vicenda dei saldi Imu 2013 (il cui termine scade il 16 dicembre). Altra palese incon­gruenza rispetto ai principi dello Statuto va registrata in relazione allo spesometro: il 18 ottobre 2013 è stato pubblicato il modello con le relative istruzioni per la scadenza di metà novembre poi, di fatto, prorogata con un comunicato stampa del 7 novembre 2013 al 31 gennaio 2014. Mancano ancora le istruzioni dell’Agenzia, inoltre, per le comunicazione dei beni dati in uso a soci e familiari e per i finanziamenti e la ricapitalizzazione in favore delle imprese, un adempimento che scade il 12 dicembre.

(Il Sole 24 Ore del 26 novembre 2013 – Marco Bellinazzo pag. 7)

 

 

Monza e Brianza – Desio 28/11/2013

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Bonus edicole

Bonus edicole

― 1 Ottobre 2020

Nell'ambito del c.d. "Decreto Rilancio" (art. 189, comma 1, DL n.

Leggi tutto
Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

― 22 Settembre 2020

Entro il 1° ottobre 2020 obbligo per imprese e professionisti di comunicare il proprio domicilio digitale, pena l’irrogazione di sanzioni. L’articolo 37 del decreto legge del 16 luglio 2020 n.

Leggi tutto
Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

― 21 Settembre 2020

Dal 1° ottobre sarà possibile inviare le fatture elettroniche con le nuove codifiche relative alla natura dell’operazione e al tipo documento, mentre dal 2021 queste diventeranno obbligatorie.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci