STATUTO DEL CONTRIBUENTE TRADITO

― 28 Novembre 2013

Uno Statuto senza difese. Nel corso degli ultimi 13 anni, da quando cioè è stata approvata la L. 212/00 che avrebbe dovuto porre una barriera contro gli abusi dell’amministrazione fiscale, i contribuenti italiani hanno dovuto far fronte a violazioni (se ne contano oltre 500) sempre più frequenti e pesanti dei principi di tutela teo­ricamente fissato da questo provvedimento. Gli esempi recenti di mancato rispetto dei diritti dei contribuenti si sprecano. Si pensi agli acconti delle imposte dirette e Irap per le aziende: ad oggi, le società di capitali non sono a conoscenza dell’ammontare esatto di un versamento che devono effettuare entro il prossimo 30 novembre. Sulla stessa falsariga è la vicenda dei saldi Imu 2013 (il cui termine scade il 16 dicembre). Altra palese incon­gruenza rispetto ai principi dello Statuto va registrata in relazione allo spesometro: il 18 ottobre 2013 è stato pubblicato il modello con le relative istruzioni per la scadenza di metà novembre poi, di fatto, prorogata con un comunicato stampa del 7 novembre 2013 al 31 gennaio 2014. Mancano ancora le istruzioni dell’Agenzia, inoltre, per le comunicazione dei beni dati in uso a soci e familiari e per i finanziamenti e la ricapitalizzazione in favore delle imprese, un adempimento che scade il 12 dicembre.

(Il Sole 24 Ore del 26 novembre 2013 – Marco Bellinazzo pag. 7)

 

 

Monza e Brianza – Desio 28/11/2013

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Forfettari e agevolazione contributiva

Forfettari e agevolazione contributiva

― 2 Febbraio 2024

I soli imprenditori individuali che applicano il regime forfetario, di cui alla L. 190/2014, possono beneficiare di una particolare agevolazione contributiva, che consiste nell’applicazione di una riduzione del 35% alla contribuzione ordinariamente dovuta alle Gestioni artigiani e commercianti Inps, sia sulla contribuzione dovuta sul reddito minimo sia per quella dovuta sulla parte di reddito che eccede il minimale.

Leggi tutto
Imposta di bollo sulle Fatture elettroniche

Imposta di bollo sulle Fatture elettroniche

― 29 Gennaio 2024

L’assolvimento del bollo sulle e-fatture va realizzato in maniera elettronica, secondo quanto dispone l’articolo 6 del decreto ministeriale datato 17 giugno 2014. L’imposta viene calcolata e versata per trimestre. Il calendario ordinario dei versamenti risulta tuttavia modificato, per primo e secondo trimestre, tenuto conto del suo ammontare.

Leggi tutto
Flat tax incrementale per il 2023

Flat tax incrementale per il 2023

― 29 Gennaio 2024

La precedente legge di Bilancio (legge 197/2022) ha previsto la cosiddetta “flat tax incrementale” che, per il solo anno 2023 e nel rispetto di specifiche condizioni, permetterà alle persone fisiche l’applicazione di una imposta sostitutiva del 15% sugli incrementi di reddito conseguiti nel 2023 rispetto al triennio precedente e al…

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci