SPESOMETRO ANCHE PER I DETTAGLIANTI

― 27 Febbraio 2014

Il prossimo appuntamento con lo spesometro o elenco clienti e fornitori Iva 2013 è fissato alla data del 10 apri­le 2014 per i contribuenti mensili ed al 20 aprile per tutti gli altri. Ma i contribuenti devono anche pianificare contabilmente lo spesometro 2014, in quanto l’anno è già iniziato. Ci riferiamo ai commercianti al minuto che a richiesta del cliente emettono fattura e che annotano l’importo unitamente ai corrispettivi giornalieri (art.24, co.2 del DPR 633/72). Il provvedimento pone l’obbligo quando la fattura è emessa in sostituzione di altro idoneo documento fiscale. Questo potrebbe significare che se oltre alla fattura viene emesso anche lo scontrino fiscale venga meno l’obbligo di includerla nello spesometro. Infatti, un’interpretazione estensiva potrebbe essere quel­la che la fattura diventa rilevante per le cessioni a privati consumatori quando non viene emesso lo scontrino fiscale ed essa lo sostituisce. Al riguardo sarebbe opportuna una conferma ufficiale urgente.

(Il Sole 24 Ore del 27 febbraio 2014 – Gian Paolo Tosoni pag. 22)

 

 

Monza e Brianza – Desio 27/02/2014

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

― 22 Settembre 2020

Entro il 1° ottobre 2020 obbligo per imprese e professionisti di comunicare il proprio domicilio digitale, pena l’irrogazione di sanzioni. L’articolo 37 del decreto legge del 16 luglio 2020 n.

Leggi tutto
Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

― 21 Settembre 2020

Dal 1° ottobre sarà possibile inviare le fatture elettroniche con le nuove codifiche relative alla natura dell’operazione e al tipo documento, mentre dal 2021 queste diventeranno obbligatorie.

Leggi tutto
Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

― 14 Settembre 2020

Il provvedimento 11 settembre 2020 prot. n. 302831 del direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito la percentuale spettante per la determinazione del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da parte dei contribuenti che hanno presentato l’apposita comunicazione entro lo scorso 7 settembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci