SPESOMETRO ANCHE PER I DETTAGLIANTI

― 27 Febbraio 2014

Il prossimo appuntamento con lo spesometro o elenco clienti e fornitori Iva 2013 è fissato alla data del 10 apri­le 2014 per i contribuenti mensili ed al 20 aprile per tutti gli altri. Ma i contribuenti devono anche pianificare contabilmente lo spesometro 2014, in quanto l’anno è già iniziato. Ci riferiamo ai commercianti al minuto che a richiesta del cliente emettono fattura e che annotano l’importo unitamente ai corrispettivi giornalieri (art.24, co.2 del DPR 633/72). Il provvedimento pone l’obbligo quando la fattura è emessa in sostituzione di altro idoneo documento fiscale. Questo potrebbe significare che se oltre alla fattura viene emesso anche lo scontrino fiscale venga meno l’obbligo di includerla nello spesometro. Infatti, un’interpretazione estensiva potrebbe essere quel­la che la fattura diventa rilevante per le cessioni a privati consumatori quando non viene emesso lo scontrino fiscale ed essa lo sostituisce. Al riguardo sarebbe opportuna una conferma ufficiale urgente.

(Il Sole 24 Ore del 27 febbraio 2014 – Gian Paolo Tosoni pag. 22)

 

 

Monza e Brianza – Desio 27/02/2014

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Esonero contributivo 2021

Esonero contributivo 2021

― 31 Luglio 2021

Come noto, entro i termini fissati per il versamento delle imposte risultanti dal mod.

Leggi tutto
Assegno Unico, si parte dal 1° luglio

Assegno Unico, si parte dal 1° luglio

― 5 Giugno 2021

Dal 1° luglio e fino al 31 dicembre 2021 sarà possibile presentare la domanda per la nuova misura di sostegno ai nuclei familiari con figli minori a carico che non hanno diritto all’Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) di cui alla legge n. 153 del 1988.

Leggi tutto
Prima casa, zero imposte per gli acquisti degli under 36

Prima casa, zero imposte per gli acquisti degli under 36

― 27 Maggio 2021

La compravendita della “prima casa” e il mutuo stipulato per finanziarla sono esenti da imposizione se siano stipulati tra il 26 maggio 2021 e il 30 giugno 2022 da soggetti infra 36enni il cui Isee sia non superiore a euro 40mila annui.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci