SOCIETA’ DI COMODO , IL RODAGGIO E’ ESCLUSO

― 22 Aprile 2015

Meno timori per l’applicazione delle norme sulle perdite sistematiche. Il periodo di monitoraggio è ampliato già dal 2014 da 3 a 5 anni e ciò consentirà a non pochi contribuenti di superare i problemi. Il D.Lgs. n.175/14 in tema di semplificazione ha, infatti, prolungato da tre a cinque anni il periodo di monitoraggio rilevante ai fini dell’in­dividuazione delle società in perdita sistematica. In precedenza la norma prevedeva che il triennio di perdita dovesse considerarsi tale in presenza di tre periodi d’imposta consecutivi in perdita ovvero di due in perdita e di uno che seppur in utile non raggiungeva il livello del reddito minimo. Tale secondo riferimento non è stato modificato dalla innovazione per cui il presupposto per l’applicazione di tale disciplina è ora costituito da cinque periodi d’imposta consecutivi in perdita fiscale ovvero, indifferentemente, da quattro in perdita fiscale e uno con reddito imponibile inferiore al c.d. reddito minimo di cui all’art.30 della L. n.724/94.

Il prolungamento non è di poco conto anche considerando che ha un effetto con riguardo alle cosiddette cause di disapplicazione. Infatti, come chiarito dalla Circolare n.12/E/12 le situazioni si riferiscono esclusivamente a uno dei periodi d’imposta di riferimento (quelle che prima era il triennio e ora e invece il quinquennio) e hanno come effetto quello di interrompere il periodo di osservazione di riferimento.

(Italia Oggi7 del 20 aprile 2015 – Norberto Villa pag. 12)

 

 

Monza e Brianza – Desio 21/04/2015

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

― 22 Settembre 2020

Entro il 1° ottobre 2020 obbligo per imprese e professionisti di comunicare il proprio domicilio digitale, pena l’irrogazione di sanzioni. L’articolo 37 del decreto legge del 16 luglio 2020 n.

Leggi tutto
Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

― 21 Settembre 2020

Dal 1° ottobre sarà possibile inviare le fatture elettroniche con le nuove codifiche relative alla natura dell’operazione e al tipo documento, mentre dal 2021 queste diventeranno obbligatorie.

Leggi tutto
Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

― 14 Settembre 2020

Il provvedimento 11 settembre 2020 prot. n. 302831 del direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito la percentuale spettante per la determinazione del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da parte dei contribuenti che hanno presentato l’apposita comunicazione entro lo scorso 7 settembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci