SOCIETA’ DI COMODO CON PIU’ VIE D’USCITA

― 10 Settembre 2014

Con l’estensione a cinque periodi d’imposta in perdita per essere considerati societa’ di comodo si ampliano anche le possibilità di ricadere in una causa di disapplicazione della disciplina. È quasi certo che con il decreto legislativo sulle semplificazioni fiscali si assisterà, nonostante le molte perplessità (in particolare, derivanti dal fatto che la legge delega prevede una più complessiva revisione delle società di comodo), all’allungamento da tre a cinque dei periodi d’imposta in perdita fiscale perché una società possa essere considerata di comodo. La norma dovrebbe entrare in vigore nel 2014. In questo modo, il quinquennio da considerare nel prossimo mo­dello Unico 2015 sarà, per i soggetti con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare, quello 2009/2013. L’estensione del monitoraggio a cinque dei periodi in perdita porta l’ampliamento delle possibilità di ricadere in una situazione di disapplicazione della normativa. Con l’estensione a cinque dei periodi d’imposta in perdita che determinano la non operatività della società, si devono considerare anche le cause di disapplicazione, che devono rilevare per il medesimo quinquennio. Dovranno, quindi, essere considerate quelle del Provvedimento dell’11 giugno 2012, per cui, nonostante la presenza di perdite per cinque anni, si avranno ancora più possibilità di sterilizzazione della disciplina

(Il Sole 24 Ore del 6 settembre 2014 – Dario Deotto pag. 14)

 

 

Monza e Brianza – Desio 10/09/2014

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Forfettari e concordato preventivo biennale

Forfettari e concordato preventivo biennale

― 19 Marzo 2024

Tra le novità introdotte in attuazione della Riforma fiscale si riscontra l'introduzione della disciplina del concordato preventivo biennale (CPB) a favore dei "contribuenti di minori dimensioni". L'accesso al concordato, previa adesione alla proposta formulata dall'Agenzia delle Entrate, è riservato non solo ai soggetti ISA ma anche ai contribuenti forfetari.

Leggi tutto
Forfettari e agevolazione contributiva

Forfettari e agevolazione contributiva

― 2 Febbraio 2024

I soli imprenditori individuali che applicano il regime forfetario, di cui alla L. 190/2014, possono beneficiare di una particolare agevolazione contributiva, che consiste nell’applicazione di una riduzione del 35% alla contribuzione ordinariamente dovuta alle Gestioni artigiani e commercianti Inps, sia sulla contribuzione dovuta sul reddito minimo sia per quella dovuta sulla parte di reddito che eccede il minimale.

Leggi tutto
Imposta di bollo sulle Fatture elettroniche

Imposta di bollo sulle Fatture elettroniche

― 29 Gennaio 2024

L’assolvimento del bollo sulle e-fatture va realizzato in maniera elettronica, secondo quanto dispone l’articolo 6 del decreto ministeriale datato 17 giugno 2014. L’imposta viene calcolata e versata per trimestre. Il calendario ordinario dei versamenti risulta tuttavia modificato, per primo e secondo trimestre, tenuto conto del suo ammontare.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci