SOCIETA’ DI COMODO CON PIU’ VIE D’USCITA

― 10 Settembre 2014

Con l’estensione a cinque periodi d’imposta in perdita per essere considerati societa’ di comodo si ampliano anche le possibilità di ricadere in una causa di disapplicazione della disciplina. È quasi certo che con il decreto legislativo sulle semplificazioni fiscali si assisterà, nonostante le molte perplessità (in particolare, derivanti dal fatto che la legge delega prevede una più complessiva revisione delle società di comodo), all’allungamento da tre a cinque dei periodi d’imposta in perdita fiscale perché una società possa essere considerata di comodo. La norma dovrebbe entrare in vigore nel 2014. In questo modo, il quinquennio da considerare nel prossimo mo­dello Unico 2015 sarà, per i soggetti con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare, quello 2009/2013. L’estensione del monitoraggio a cinque dei periodi in perdita porta l’ampliamento delle possibilità di ricadere in una situazione di disapplicazione della normativa. Con l’estensione a cinque dei periodi d’imposta in perdita che determinano la non operatività della società, si devono considerare anche le cause di disapplicazione, che devono rilevare per il medesimo quinquennio. Dovranno, quindi, essere considerate quelle del Provvedimento dell’11 giugno 2012, per cui, nonostante la presenza di perdite per cinque anni, si avranno ancora più possibilità di sterilizzazione della disciplina

(Il Sole 24 Ore del 6 settembre 2014 – Dario Deotto pag. 14)

 

 

Monza e Brianza – Desio 10/09/2014

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

― 22 Settembre 2020

Entro il 1° ottobre 2020 obbligo per imprese e professionisti di comunicare il proprio domicilio digitale, pena l’irrogazione di sanzioni. L’articolo 37 del decreto legge del 16 luglio 2020 n.

Leggi tutto
Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

― 21 Settembre 2020

Dal 1° ottobre sarà possibile inviare le fatture elettroniche con le nuove codifiche relative alla natura dell’operazione e al tipo documento, mentre dal 2021 queste diventeranno obbligatorie.

Leggi tutto
Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

― 14 Settembre 2020

Il provvedimento 11 settembre 2020 prot. n. 302831 del direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito la percentuale spettante per la determinazione del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da parte dei contribuenti che hanno presentato l’apposita comunicazione entro lo scorso 7 settembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci