SENZA PEC NON C’E’ SANZIONE

― 29 Giugno 2013

Le imprese individuali che comunicano l’indirizzo di posta elettronica certificata (Pec) oltre il termine del prossimo 1° luglio non subiranno l’applicazione di alcuna sanzione. Il comma 1, dell’art. 5, dl 179/2012 convertito in legge 221/2012 ha disposto che le imprese individuali già iscritte al Registro delle imprese e non soggette a procedure concorsuali, sono obbligate a depositare, presso le camere di commercio competenti per territorio, il proprio indirizzo Pec entro il 30/6/2013; termine che slitta al 1° luglio poiché il 30 giugno cade di domenica. Lo Sviluppo economico, con circolare del 2/4 (prot. n. 0053687) e del 24/4/2013 (n. 3660/C) ha confermato l’obbligo di comunicazione entro il 30/6/2013, indicando quanto prescritto dal comma 2 del dl 179, dopo la conversione in legge ovvero che, in caso di omessa comunicazione della Pec entro il termine indicato «l’ufficio del registro delle imprese che riceve una domanda di iscrizione da parte di un’impresa individuale che non ha iscritto il proprio indirizzo di posta elettronica certificata, in luogo dell’irrogazione della sanzione prevista, sospende la domanda fino a integrazione della domanda stessa con l’indirizzo di posta elettronica certificata».

Da una prima lettura sembra che la sanzione indiretta della sospensione sia limitata alla «domanda di iscrizione» (da intendersi come prima iscrizione), ma la lettura sistematica delle disposizioni appena indicate, sembra confermare che alle imprese senza Pec sarà sospesa ogni domanda rivolta al registro delle imprese, sia di nuova costituzione che di variazione dati, sino all’integrazione della stessa con l’indirizzo di posta elettronica certificata e per 45 giorni; termine decorso il quale la domanda è considerata non presentata.

  (Italia Oggi del 28 giugno 2013)

 

 

Monza e Brianza – Desio 29/06/2013

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Prestazioni occasionali – comunicazione preventiva all’Ispettorato del Lavoro

Prestazioni occasionali – comunicazione preventiva all’Ispettorato del Lavoro

― 13 Gennaio 2022

Nell'ambito del c.d. "Decreto Fiscale" il Legislatore ha introdotto un nuovo obbligo di comunicazione a carico dei soggetti che impiegano lavoratori autonomi occasionali finalizzato allo svolgimento di attività di monitoraggio e di contrasto a forme elusive.

Leggi tutto
Assegno unico da marzo: al via le richieste all’Inps

Assegno unico da marzo: al via le richieste all’Inps

― 3 Gennaio 2022

L’Assegno unico e universale è un sostegno economico alle famiglie attribuito per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni (al ricorrere di determinate condizioni) e senza limiti di età per i figli disabili.

Leggi tutto
Persone fisiche fuori dall’Irap

Persone fisiche fuori dall’Irap

― 3 Gennaio 2022

Il nuovo anno – grazie alla legge di Bilancio votata al Senato – porta con sé la tanto attesa esclusione dall’Irap per le persone fisiche (sia nell’esercizio dell’impresa sia in quello della professione o dell’arte).

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci