SEDI EFFETTIVE A PROVA DI UNICO

― 30 Maggio 2014

Test sulla tassazione delle controllate estere nel modello Unico 2014. In vista del versamento delle imposte di giugno, le imprese che detengono partecipazioni in società estere devono verificare la corretta applicazione delle disposizioni in materia di transfer price, residenza fiscale e normativa Cfc, sulle quali si concentrano negli ultimi anni controlli e accertamenti dell’Agenzia delle Entrate. Le circolari sull’attività di accertamento invitano gli uffici a concentrare i controlli, tra l’altro, sui seguenti fenomeni: trasferimento fittizio della residenza all’este­ro, esterovestizione societaria, stabili organizzazioni occulte di società estere, pianificazione fiscale aggressiva anche su base internazionale, politiche di prezzi di trasferimento non in linea con il principio del valore normale. Un primo aspetto riguarda la verifica delle condizioni di residenza fiscale estera della società, problema che spesso si ritiene limitato a strutture fittizie o senza un effettivo radicamento nel Paese in cui è situata la sede legale. Per quanto attiene ai dati societari, i più semplici da sottoporre a controllo, assume rilevanza innanzitutto il fatto che le riunioni degli organi sociali (Cda in particolare) siano svolte con regolarità, che si tengano presso la sede estera e che gli amministratori (in specie quelli con residenza italiana) partecipino in loco e non solo me­diante teleconferenza o video conferenza. Va poi verificata la composizione del Cda e in particolare la residenza o il domicilio degli amministratori. In presenza di consiglieri italiani, risulta più arduo dimostrare che il Paese estero è di fatto il luogo in cui vengono assunte le decisioni di amministrazione.

(Il Sole 24 Ore del 29 maggio 2014 – Luca Gaiani pag. 39)

 

 

Monza e Brianza – Desio 30/05/2014

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

INPS Artigiani e Commercianti – rinviata la scadenza del 17 maggio

INPS Artigiani e Commercianti – rinviata la scadenza del 17 maggio

― 14 Maggio 2021

Rinviata dal 17 maggio al 20 agosto la scadenza entro cui artigiani e commercianti, iscritti alla relativa gestione previdenziale Inps, devono versare la prima rata dei contributi dovuti sul minimale di reddito.

Leggi tutto
Decreto Sostegni – ulteriori interventi in materia di riscossione

Decreto Sostegni – ulteriori interventi in materia di riscossione

― 30 Marzo 2021

Pagamento cartelle, avvisi di addebito e accertamenti Differimento al 30 aprile 2021 del termine di sospensione per il versamento delle entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati all’Agente della riscossione.

Leggi tutto
Decreto Sostegni – Contributo a fondo perduto per imprese e professionisti

Decreto Sostegni – Contributo a fondo perduto per imprese e professionisti

― 20 Marzo 2021

Contributi a fondo perduto per circa 3 milioni di imprese e professionisti che nel 2020 hanno perso almeno il 30% del fatturato medio mensile rispetto al 2019.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci