SCONTI AUTO IN CERCA DI REGOLE

― 28 Febbraio 2016

L’agevolazione per l’acquisto dei beni materiali strumentali nuovi compete anche per le automobili; sono age­volate tutte le categorie di autovetture, quindi sia quelle utilizzate esclusivamente per l’attività dell’impresa, sia quelle assegnate ai dipendenti, sia quelle a disposizione. Sotto il profilo della quantificazione del bonus, esiste un dubbio interpretativo sulla quantificazione della agevolazione per le autovetture di costo significativo. La norma contenuta nella legge di stabilità prevede due aspetti: 1) il primo (comma 91) consiste nell’aumento figurativo del costo di acquisto; 2) il secondo (comma 92) per le auto a uso promiscuo maggiora del 40% i limiti per la deduzione delle quote di ammortamento e dei canoni di leasing previsti dall’articolo 164, Tuir. Il senso di questa seconda disposizione è chiaro: si vuole evitare che l’aumento figurativo del costo di acquisto sia di fatto vanificato dal limite stabilito dal Tuir. Un primo modo di applicare le norme è quello fare prima il confronto tra costo sostenuto e limite fiscale, e solo dopo applicare la maggiorazione del 40%. C’è però un’altra lettura che sembrerebbe meno favorevole ma forse più vicina alla logica della norma: prima aumentare il costo sostenuto del 40%, e poi confrontare questo importo con il limite massimo previsto dalla normativa, ovviamente maggio­rato del 40%. Trattandosi di calcoli che imprese e lavoratori autonomi dovranno fare, una precisazione operativa dell’Agenzia sarebbe utile.

(Il Sole 24 Ore del 19 febbraio 2016 – Primo Ceppellini e Roberto Lugano pag. 45)

 

Monza e Brianza – Desio 28/02/2016

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

― 22 Settembre 2020

Entro il 1° ottobre 2020 obbligo per imprese e professionisti di comunicare il proprio domicilio digitale, pena l’irrogazione di sanzioni. L’articolo 37 del decreto legge del 16 luglio 2020 n.

Leggi tutto
Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

― 21 Settembre 2020

Dal 1° ottobre sarà possibile inviare le fatture elettroniche con le nuove codifiche relative alla natura dell’operazione e al tipo documento, mentre dal 2021 queste diventeranno obbligatorie.

Leggi tutto
Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

― 14 Settembre 2020

Il provvedimento 11 settembre 2020 prot. n. 302831 del direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito la percentuale spettante per la determinazione del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da parte dei contribuenti che hanno presentato l’apposita comunicazione entro lo scorso 7 settembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci