RIMBORSI IVA PIU’ FACILI DAL 2015

― 5 Novembre 2014

Sale da 5.000 a 15.000 euro il limite di importo dei rimborsi Iva ottenibili senza garanzia, mentre per quelli di importo superiore a 15.000 euro la garanzia sarà chiesta solo ad alcuni contribuenti. Le nuove regole sono in­dicate nell’art.13 del Decreto sulle Semplificazioni. L’articolo 13 del Decreto sulle Semplificazioni, sostituendo l’art.38-bis del Decreto Iva, d.P.R. n.633/72, al comma 3, dispone invece che, fatto salvo quanto previsto dal comma 4, i rimborsi Iva di ammontare superiore a 15.000 euro sono eseguiti previa presentazione della relativa dichiarazione annuale o istanza per i rimborsi infrannuali, da cui emerge il credito chiesto a rimborso recante il visto di conformità o la sottoscrizione alternativa. Questa sottoscrizione alternativa riguarda i soggetti diversi dalle persone fisiche, cioè i soggetti collettivi, società di persone e assimilati, e società di capitali, nei casi in cui è esercitato il controllo contabile. La prestazione della garanzia rimane nel caso di richiesta da soggetti passivi che esercitano un’attività d’impresa da meno di 2 anni diversi dalle start-up innovative, o da soggetti passivi ai quali, nei 2 anni antecedenti la richiesta di rimborso, sono stati notificati atti di accertamento o di rettifica. La “garanzia” è anche chiesta ai contribuenti che chiedono il rimborso a seguito di cessazione dell’attività.

(Il Sole 24 Ore del 1 novembre 2014 – Tonino Morina pag. 13)

 

 

Monza e Brianza – Desio 04/11/2014

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

― 22 Settembre 2020

Entro il 1° ottobre 2020 obbligo per imprese e professionisti di comunicare il proprio domicilio digitale, pena l’irrogazione di sanzioni. L’articolo 37 del decreto legge del 16 luglio 2020 n.

Leggi tutto
Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

― 21 Settembre 2020

Dal 1° ottobre sarà possibile inviare le fatture elettroniche con le nuove codifiche relative alla natura dell’operazione e al tipo documento, mentre dal 2021 queste diventeranno obbligatorie.

Leggi tutto
Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

― 14 Settembre 2020

Il provvedimento 11 settembre 2020 prot. n. 302831 del direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito la percentuale spettante per la determinazione del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da parte dei contribuenti che hanno presentato l’apposita comunicazione entro lo scorso 7 settembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci