REVERSE CHARGE A MAGLIE PIU’ LARGHE

― 16 Novembre 2015

Integrazione delle fatture d’acquisto dal sessantesimo giorno successivo a quello di pubblicazione in «Gazzetta Ufficiale» del Decreto Legislativo che prevede il reverse charge anche per chi compra console da gioco, tablet pc (letteralmente, salvo diversa interpretazione, dovrebbe trattarsi dei tablet dotati di sistemi operativi che li fanno funzionare come computer) e laptop (pc portatili). A disporlo è la nuova versione della lettera c),comma 6, articolo 17, D.P.R. 633/1972 (ora correttamente intitolato al debitore d’imposta) che estende alla vendita di tali beni l’inversione contabile, già prevista per le cessioni di dispositivi a circuito integrato (microprocessori e unità centrali di elaborazione) effettuate prima dell’installazione in prodotti destinati al consumatore finale, siano essi computer o altri beni (risoluzione n. 13/E/2012). La novità è prevista nello schema di D.Lgs. che attua le direttive 2013/42/Ue e 2013/43/Ue, ieri all’esame preliminare del CdM.

(Il Sole 24 Ore del 7 novembre 2015 –  Massimo Sirri e Riccardo Zavatta pag. 17)

 

Monza e Brianza – Desio 13/11/2015

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

― 22 Settembre 2020

Entro il 1° ottobre 2020 obbligo per imprese e professionisti di comunicare il proprio domicilio digitale, pena l’irrogazione di sanzioni. L’articolo 37 del decreto legge del 16 luglio 2020 n.

Leggi tutto
Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

― 21 Settembre 2020

Dal 1° ottobre sarà possibile inviare le fatture elettroniche con le nuove codifiche relative alla natura dell’operazione e al tipo documento, mentre dal 2021 queste diventeranno obbligatorie.

Leggi tutto
Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

― 14 Settembre 2020

Il provvedimento 11 settembre 2020 prot. n. 302831 del direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito la percentuale spettante per la determinazione del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da parte dei contribuenti che hanno presentato l’apposita comunicazione entro lo scorso 7 settembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci