REDDITOMETRO PIU’ SOFT IN FAMIGLIA

― 25 Marzo 2014

Il conto del nuovo redditometro può rivelarsi meno pesante per coppie di fatto e famiglie allargate. La presenza di un maggior numero di componenti è in grado di riportare a situazioni di congruità eventuali disallineamenti tra redditi dichiarati e quelli riscostruiti dal Fisco attraverso spese (certe e per elementi certi), risparmi e inve­stimenti oltre la soglia limite del 20%. La circolare n.6/E/24 ha, infatti, raccomandato agli uffici territoriali di fare una verifica ulteriore prima di procedere all’invio delle lettere per il redditometro. La verifica consiste nel riscontrare se la famiglia fiscale presente in Anagrafe tributaria coincide o meno con quella effettiva (o «anagra­fica», come la definisce il documento di prassi). È la dichiarazione dei redditi la fonte di questa informazione: i dati sono ricavabili dai prospetti dei familiari a carico inseriti nei modelli Unico persone fisiche (il quadro FA), 730 e Cud. La famiglia fiscale comprende il contribuente, il coniuge (anche se non fiscalmente a carico), i figli e gli altri componenti fiscalmente a carico. In pratica, l’attribuzione dei valori di spesa con il nuovo redditometro rischierebbe di non intercettare figli maggiorenni e altri familiari, compresi i conviventi di fatto, non fiscalmente a carico.

(Il Sole 24 Ore del 25 marzo 2014 – Giovanni Parente e Gian Paolo Ranocchi pag. 41)

 

 

Monza e Brianza – Desio 25/03/2014

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Bonus edilizi – compensazioni da comunicare in anticipo

Bonus edilizi – compensazioni da comunicare in anticipo

― 14 Giugno 2022

Per i crediti derivanti da bonus edilizi e relativi alle comunicazioni di opzione (per la cessione o lo sconto in fattura) inviate dal 1° maggio, fornitori e cessionari sono tenuti a comunicare preventivamente tramite la piattaforma cessione crediti la scelta irrevocabile di fruizione in compensazione, con riferimento a ciascuna rata…

Leggi tutto
Assegno Unico Universale – domande entro il 30 giugno per ottenere gli arretrati

Assegno Unico Universale – domande entro il 30 giugno per ottenere gli arretrati

― 10 Giugno 2022

Andranno presentate all’Inps entro il 30 giugno le domande per l’assegno unico universale recuperando gli arretrati dallo scorso marzo, mese in cui è diventato operativo il sostegno economico alle famiglie introdotto dal Dlgs 230/2021. Per le domande dal 1° luglio, infatti, l’assegno verrà riconosciuto dal mese dopo.

Leggi tutto
IMU 2022 – Nuove regole sulle case coniugali

IMU 2022 – Nuove regole sulle case coniugali

― 10 Giugno 2022

A partire dall’acconto Imu di quest’anno, in presenza di coniugi con residenze separate, solo uno dei due immobili potrà beneficiare dell’esenzione per abitazione principale, a scelta dei contribuenti. Non rileva il fatto che le case siano ubicate in comuni diversi o nello stesso comune.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci