RED DIMENTICATO , PENSIONE SOSPESA

― 6 Dicembre 2013

I pensionati che non hanno ancora fornito all’Inps le informazioni relative ai redditi del 2009, tra poco rischiano di vedersi decurtare l’assegno mensile. L’avviso, pubblicato due settimane fa dall’istituto di previdenza, è uno dei tanti che periodicamente rammenta ai pensionati l’obbligo di fornire le informazioni necessarie per fruire delle prestazioni legate al reddito. Per chi non rispetta le regole, anche presentando il modello Red, scatta la sospensione delle prestazioni e il recupero degli importi indebitamente già corrisposti, con conseguente alleg­gerimento dell’assegno mensile. In realtà i trattamenti legati al reddito costituiscono una delle situazioni in cui l’Inps può intervenire sulla pensione. L’altra deriva dal fatto che l’istituto di previdenza, per i pensionati che così decidono, opera come sostituto di imposta e quindi è tenuto a trattenere dall’assegno mensile i contributi fiscali.

(Il Sole 24 Ore del 3 dicembre 2013 – Matteo Prioschi pag. 23)

 

 

Monza e Brianza – Desio 06/12/2013

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Regime agevolato impatriati (art. 16 D.Lgs. 147/2015)

Regime agevolato impatriati (art. 16 D.Lgs. 147/2015)

― 27 Ottobre 2022

I redditi di lavoro dipendente, i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e i redditi di lavoro autonomo prodotti in Italia da lavoratori che trasferiscono la residenza nel territorio dello Stato ai sensi dell'articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n.

Leggi tutto
Esenzione  IMU per i coniugi con residenze diverse

Esenzione IMU per i coniugi con residenze diverse

― 21 Ottobre 2022

Arriva l’esenzione Imu “estesa” per i coniugi che hanno la dimora abituale in due abitazioni differenti site nello stesso Comune o in Comuni diversi.

Leggi tutto
Bonus 200 euro per partite IVA

Bonus 200 euro per partite IVA

― 15 Settembre 2022

Le domande per l'indennità una tantum di 200 euro per autonomi e professionisti potranno essere presentate non prima del 20 settembre e sino al 30 novembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci