PIU’ TEMPO PER LA VOLUNTARY

― 3 Ottobre 2015

Proroga al 30 novembre per l’invio delle richieste di accesso alla procedura di voluntary disclosure, mentre l’e­ventuale integrazione della richiesta e la presentazione della relazione illustrativa con la relativa documentazione possono essere fatte entro il 30 dicembre 2015. Con il decreto legge varato ieri dal Governo, quindi, non c’è più l’obbligo di presentare la relazione entro 30 giorni dalla domanda di accesso (obbligo peraltro non previsto dalla legge, ma dal Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate n.2015/13193). E la proroga si applica anche alle richieste di ammissioni già presentate. La relazione governativa al decreto legge di ieri, infatti, precisa che non è precluso, a coloro che abbiano già presentato l’istanza, anche integrativa, «entro la data di entrata in vigore del presente decreto, di produrre i relativi documenti entro il 30 dicembre 2015». Non è previsto un incremento delle sanzioni. Il decreto legge sulle nuove scadenze della voluntary disclosure produrrà gli effetti di una proroga anche se sarà pubblicato dopo il 30 settembre: se, ad esempio, fosse pubblicato il 2 ottobre, le richieste di ammissione trasmesse il 1° ottobre saranno comunque valide e le relative relazioni potranno essere prodotte entro il 31 dicembre.­

(Il Sole 24 Ore del 30 settembre 2015 – Marco Piazza pag. 2)

 

 

Monza e Brianza – Desio 02/10/2015

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Regime agevolato impatriati (art. 16 D.Lgs. 147/2015)

Regime agevolato impatriati (art. 16 D.Lgs. 147/2015)

― 27 Ottobre 2022

I redditi di lavoro dipendente, i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e i redditi di lavoro autonomo prodotti in Italia da lavoratori che trasferiscono la residenza nel territorio dello Stato ai sensi dell'articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n.

Leggi tutto
Esenzione  IMU per i coniugi con residenze diverse

Esenzione IMU per i coniugi con residenze diverse

― 21 Ottobre 2022

Arriva l’esenzione Imu “estesa” per i coniugi che hanno la dimora abituale in due abitazioni differenti site nello stesso Comune o in Comuni diversi.

Leggi tutto
Bonus 200 euro per partite IVA

Bonus 200 euro per partite IVA

― 15 Settembre 2022

Le domande per l'indennità una tantum di 200 euro per autonomi e professionisti potranno essere presentate non prima del 20 settembre e sino al 30 novembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci