PIU’ TEMPO PER LA VOLUNTARY

― 3 Ottobre 2015

Proroga al 30 novembre per l’invio delle richieste di accesso alla procedura di voluntary disclosure, mentre l’e­ventuale integrazione della richiesta e la presentazione della relazione illustrativa con la relativa documentazione possono essere fatte entro il 30 dicembre 2015. Con il decreto legge varato ieri dal Governo, quindi, non c’è più l’obbligo di presentare la relazione entro 30 giorni dalla domanda di accesso (obbligo peraltro non previsto dalla legge, ma dal Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate n.2015/13193). E la proroga si applica anche alle richieste di ammissioni già presentate. La relazione governativa al decreto legge di ieri, infatti, precisa che non è precluso, a coloro che abbiano già presentato l’istanza, anche integrativa, «entro la data di entrata in vigore del presente decreto, di produrre i relativi documenti entro il 30 dicembre 2015». Non è previsto un incremento delle sanzioni. Il decreto legge sulle nuove scadenze della voluntary disclosure produrrà gli effetti di una proroga anche se sarà pubblicato dopo il 30 settembre: se, ad esempio, fosse pubblicato il 2 ottobre, le richieste di ammissione trasmesse il 1° ottobre saranno comunque valide e le relative relazioni potranno essere prodotte entro il 31 dicembre.­

(Il Sole 24 Ore del 30 settembre 2015 – Marco Piazza pag. 2)

 

 

Monza e Brianza – Desio 02/10/2015

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Forfettari e agevolazione contributiva

Forfettari e agevolazione contributiva

― 2 Febbraio 2024

I soli imprenditori individuali che applicano il regime forfetario, di cui alla L. 190/2014, possono beneficiare di una particolare agevolazione contributiva, che consiste nell’applicazione di una riduzione del 35% alla contribuzione ordinariamente dovuta alle Gestioni artigiani e commercianti Inps, sia sulla contribuzione dovuta sul reddito minimo sia per quella dovuta sulla parte di reddito che eccede il minimale.

Leggi tutto
Imposta di bollo sulle Fatture elettroniche

Imposta di bollo sulle Fatture elettroniche

― 29 Gennaio 2024

L’assolvimento del bollo sulle e-fatture va realizzato in maniera elettronica, secondo quanto dispone l’articolo 6 del decreto ministeriale datato 17 giugno 2014. L’imposta viene calcolata e versata per trimestre. Il calendario ordinario dei versamenti risulta tuttavia modificato, per primo e secondo trimestre, tenuto conto del suo ammontare.

Leggi tutto
Flat tax incrementale per il 2023

Flat tax incrementale per il 2023

― 29 Gennaio 2024

La precedente legge di Bilancio (legge 197/2022) ha previsto la cosiddetta “flat tax incrementale” che, per il solo anno 2023 e nel rispetto di specifiche condizioni, permetterà alle persone fisiche l’applicazione di una imposta sostitutiva del 15% sugli incrementi di reddito conseguiti nel 2023 rispetto al triennio precedente e al…

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci