NUOVE BLACK LIST EFFICACI DA UNICO 2016

― 14 Maggio 2015

Le nuove black list saranno efficaci solo dal 2015 (Unico 2016). Per la compilazione di Unico 2015, periodo d’im­posta 2014, pertanto, si dovrà far ancora riferimento alla previgente versione del D.M. 23.01.2002 per l’indedu­cibilità dei costi e al DM 21.11.2001 per la Cfc (controlled foreign companies), senza tener conto delle modifiche apportate dai nuovi decreti pubblicati sulla G.U. 107 dell’11.05.2015. La questione non sembra essere in discus­sione per la black list valevole ai fini della Cfc, mentre qualche dubbio potrebbe sorgere per l’individuazione dei paradisi fiscali ai fini dell’applicazione dell’indeducibilità dei costi ex art.110, co.10-12 bis, d.P.R. 917/86. L’ultimo periodo del co. 680 della legge di stabilità 2015 (L. n.190/14) prevede espressamente che le disposizioni di cui al presente comma si applicano dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014. Questo significa che nella stragrande maggioranza dei casi, ai fini dell’applicazione della Cfc: per il periodo d’imposta 2014 (Unico 2015) si dovrà far riferimento al dm 21.11.2001 senza tener conto delle modifiche introdotte dal dm 30 marzo 2015; a partire, invece, dal periodo d’imposta 2015 il punto di riferimento sarà rappresentato dalla black list ridisegnata a opera del DM 30 marzo 2015. Per quanto riguarda, invece, la black list da utilizzare per l’applicazione dell’indeducibilità dei costi si deve far riferimento pertanto alla data di entrata in vigore della L. 190/14 (legge di stabilità 2015). È dunque corretto ritenere che, anche in questo caso, la nuova black list non possa trovare applicazione (retroattiva) per il periodo d’imposta 2014.

(Il Sole 24 Ore del 13 maggio 2015 – Gioacchino De Pasquale pag. 30)

 

 

Monza e Brianza – Desio 14/05/2015

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

― 14 Settembre 2020

Il provvedimento 11 settembre 2020 prot. n. 302831 del direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito la percentuale spettante per la determinazione del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da parte dei contribuenti che hanno presentato l’apposita comunicazione entro lo scorso 7 settembre.

Leggi tutto
Dal 1 ottobre 2020 il PIN INPS “va in pensione”

Dal 1 ottobre 2020 il PIN INPS “va in pensione”

― 3 Settembre 2020

A decorrere dall'1 ottobre 2020 l'INPS ha annunciato che non saranno più rilasciati PIN per l'accesso ai servizi dell'Istituto. Il PIN sarà sostituito da SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Leggi tutto
Tetti di spesa, limiti alle unità immobiliari, cessione del credito: le regole definitive del superbonus 110%

Tetti di spesa, limiti alle unità immobiliari, cessione del credito: le regole definitive del superbonus 110%

― 29 Agosto 2020

Professionisti e imprese hanno a disposizione il testo definitivo del superbonus del 110 per cento.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci