MINIMI, SI ALLA DEDUZIONE INTEGRALE

― 7 Febbraio 2016

 La maggiorazione di ammortamenti e canoni per i beni nuovi acquisiti nel periodo agevolato non si estende all’Irap neppure per i soggetti che determinano il valore della produzione applicando le regole delle imposte di­rette. Via libera, invece, per la deduzione integrale ai fini Ires o Irpef della maggiorazione del 40%, prevista dalla Legge di Stabilità, per i beni strumentali nuovi di costo unitario inferiore a 516,46 euro e per quelli acquistati dai soggetti nel regime dei minimi. Ovviamente non per i forfettari, i cui costi non sono altro che una quota ideale prefissata dei ricavi o compensi. Altro tema frequente è quello del trattamento dei contributi in conto impianti ai fini della determinazione della quota di ammortamento deducibile in Unico per effetto della maggiorazione del costo. In proposito si ritiene che l’Agenzia possa riproporre quanto affermato con circolare n. 5/E/2015 (pa­ragrafo 4.2) con riferimento al credito d’imposta di cui all’articolo 18, D.L. 91/2014. In quella sede venne chiarito che «il costo del bene agevolabile» (nel nostro caso, ai fini della maggiorazione) «è assunto al netto di eventuali contributi in conto impianti, indipendentemente dalle modalità di contabilizzazione, con l’eccezione di quelli non rilevanti ai fini delle imposte sui redditi».

(Il Sole 24 Ore del 4 febbraio 2016 – Giorgio Gavelli pag. 33)

 

Monza e Brianza – Desio 06/02/2016

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Bonus edilizi – compensazioni da comunicare in anticipo

Bonus edilizi – compensazioni da comunicare in anticipo

― 14 Giugno 2022

Per i crediti derivanti da bonus edilizi e relativi alle comunicazioni di opzione (per la cessione o lo sconto in fattura) inviate dal 1° maggio, fornitori e cessionari sono tenuti a comunicare preventivamente tramite la piattaforma cessione crediti la scelta irrevocabile di fruizione in compensazione, con riferimento a ciascuna rata…

Leggi tutto
Assegno Unico Universale – domande entro il 30 giugno per ottenere gli arretrati

Assegno Unico Universale – domande entro il 30 giugno per ottenere gli arretrati

― 10 Giugno 2022

Andranno presentate all’Inps entro il 30 giugno le domande per l’assegno unico universale recuperando gli arretrati dallo scorso marzo, mese in cui è diventato operativo il sostegno economico alle famiglie introdotto dal Dlgs 230/2021. Per le domande dal 1° luglio, infatti, l’assegno verrà riconosciuto dal mese dopo.

Leggi tutto
IMU 2022 – Nuove regole sulle case coniugali

IMU 2022 – Nuove regole sulle case coniugali

― 10 Giugno 2022

A partire dall’acconto Imu di quest’anno, in presenza di coniugi con residenze separate, solo uno dei due immobili potrà beneficiare dell’esenzione per abitazione principale, a scelta dei contribuenti. Non rileva il fatto che le case siano ubicate in comuni diversi o nello stesso comune.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci