MEDIAZIONE TRIBUTARIA OBBLIGATORIA 2014

― 28 Febbraio 2014

L’Agenzia delle Entrate nella Circolare n. 1/E evidenzia che a seguito delle modifiche introdotte dal citato comma 611 la presentazione dell’istanza di mediazione costituisce, ora, condizione di procedibilità del ricorso (in precedenza rilevava come condizione di ammissibilità del ricorso).

A seguito della presentazione dell’istanza da parte del contribuente è attivata la mediazione che deve essere conclusa entro 90 giorni dalla ricezione della stessa dall’Ufficio.

Soltanto alla scadenza del termine di 90 giorni dal ricevimento dell’istanza da parte dell’Ufficio, in mancanza di accoglimento totale o di un accordo di mediazione, l’istanza produce gli effetti del ricorso e quindi decorrono i termini previsti per il compimento degli atti processuali (ad esempio, deposito del ricorso nei 30 giorni successivi) e per l’adozione dei provvedimenti giudiziali.

Sul punto nella citata Circolare n. 1/E l’Agenzia precisa che:

–         l’Ufficio può eccepire l’improcedibilità del ricorso entro 150 giorni dalla presentazione dell’istanza di mediazione (90 giorni di mediazione + 60 giorni per la costituzione in giudizio) in sede di costituzione in giudizio o in sede di deposito delle controdeduzioni ex art. 23, comma 3, D.Lgs. n. 546/92. Il decorso dei 90 giorni per la costituzione in giudizio va rispettato da parte del contribuente anche nell’ipotesi in cui lo stesso, impugnando un atto emesso dall’Agente della riscossione, contesti l’attività dell’Agente e dell’Agenzia delle Entrate;

–         se la Commissione fissa l’udienza prima del termine ex art. 17-bis (90 giorni per la mediazione + 60 giorni per la costituzione in giudizio + 30 giorni avviso di trattazione) l’Ufficio prima dell’udienza si costituisce in giudizio ed eccepisce l’improcedibilità del ricorso. Nel caso il cui il Giudice non accolga tale eccezione di improcedibilità “e da ciò derivi un ostacolo” alla difesa la sentenza può essere impugnata dall’Ufficio per violazione del citato art. 17-bis.

Come precisato dall’Agenzia nella Circolare n. 1/E in esame a prescindere dalla formulazione di una specifica richiesta da parte del contribuente la presentazione dell’istanza di mediazione comporta ora la sospensione ex lege dell’esecuzione dell’atto impugnato per 90 giorni.

 

Monza e Brianza – Desio 28/02/2014

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Regime agevolato impatriati (art. 16 D.Lgs. 147/2015)

Regime agevolato impatriati (art. 16 D.Lgs. 147/2015)

― 27 Ottobre 2022

I redditi di lavoro dipendente, i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e i redditi di lavoro autonomo prodotti in Italia da lavoratori che trasferiscono la residenza nel territorio dello Stato ai sensi dell'articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n.

Leggi tutto
Esenzione  IMU per i coniugi con residenze diverse

Esenzione IMU per i coniugi con residenze diverse

― 21 Ottobre 2022

Arriva l’esenzione Imu “estesa” per i coniugi che hanno la dimora abituale in due abitazioni differenti site nello stesso Comune o in Comuni diversi.

Leggi tutto
Bonus 200 euro per partite IVA

Bonus 200 euro per partite IVA

― 15 Settembre 2022

Le domande per l'indennità una tantum di 200 euro per autonomi e professionisti potranno essere presentate non prima del 20 settembre e sino al 30 novembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci