LETTERE D’INTENTO SEMPLIFICATE

― 29 Maggio 2015

Con gli ultimi interventi legislativi e di prassi, cambia il sistema delle dichiarazioni di intento e viene finalmente semplificata l’operatività doganale che permette la non applicazione dell’Iva al confine. A livello normativo, nel sistema generale delle dichiarazioni di intento è ora modificata l’individuazione del primo soggetto responsa­bile, che si identifica esclusivamente con il soggetto emittente della dichiarazione stessa In secondo luogo, con l’abbondante prassi prodotta nell’ultimo periodo dal Fisco, vengono definitivamente snelliti i flussi doganali all’importazione: dal 25 maggio 2015, infatti, le dichiarazioni di intento in dogana possono essere presentate cu­mulativamente per più operazioni e gli importatori sono dispensati dalla presentazione cartacea del documento valido per evitare l’applicazione dell’Iva al confine. Il nuovo sistema ha una portata amplissima e, al netto di alcuni aggiustamenti spesso oggetto di varie pronunce dell’autorità fiscale, è stato in genere accolto con grande favore dagli operatori del settore in quanto in grado di semplificare molte procedure e ridurre gli oneri di con­trollo (in genere sulla consistenza e sul residuo del plafond), ora effettuabili a sistema e in tempo reale. Abban­donando il sistema one to one, che pretendeva la presentazione delle dichiarazioni di intento per ogni singola bolletta doganale, l’Agenzia delle Entrate e l’Agenzia delle Dogane, di concerto, ammettono ora la possibilità per il contribuente di produrre un’unica dichiarazione cumulativa, valida per più operazioni di importazione, fino a concorrenza di un determinato ammontare da utilizzarsi nell’anno di riferimento.

(Il Sole 24 Ore del 26 maggio 2015 – Benedetto Santacroce ed Ettore Sbandi pag. 42)

 

 

Monza e Brianza – Desio 28/05/2015

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Bonus edilizi – compensazioni da comunicare in anticipo

Bonus edilizi – compensazioni da comunicare in anticipo

― 14 Giugno 2022

Per i crediti derivanti da bonus edilizi e relativi alle comunicazioni di opzione (per la cessione o lo sconto in fattura) inviate dal 1° maggio, fornitori e cessionari sono tenuti a comunicare preventivamente tramite la piattaforma cessione crediti la scelta irrevocabile di fruizione in compensazione, con riferimento a ciascuna rata…

Leggi tutto
Assegno Unico Universale – domande entro il 30 giugno per ottenere gli arretrati

Assegno Unico Universale – domande entro il 30 giugno per ottenere gli arretrati

― 10 Giugno 2022

Andranno presentate all’Inps entro il 30 giugno le domande per l’assegno unico universale recuperando gli arretrati dallo scorso marzo, mese in cui è diventato operativo il sostegno economico alle famiglie introdotto dal Dlgs 230/2021. Per le domande dal 1° luglio, infatti, l’assegno verrà riconosciuto dal mese dopo.

Leggi tutto
IMU 2022 – Nuove regole sulle case coniugali

IMU 2022 – Nuove regole sulle case coniugali

― 10 Giugno 2022

A partire dall’acconto Imu di quest’anno, in presenza di coniugi con residenze separate, solo uno dei due immobili potrà beneficiare dell’esenzione per abitazione principale, a scelta dei contribuenti. Non rileva il fatto che le case siano ubicate in comuni diversi o nello stesso comune.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci