LETTERE D’INTENTO SEMPLIFICATE

― 29 Maggio 2015

Con gli ultimi interventi legislativi e di prassi, cambia il sistema delle dichiarazioni di intento e viene finalmente semplificata l’operatività doganale che permette la non applicazione dell’Iva al confine. A livello normativo, nel sistema generale delle dichiarazioni di intento è ora modificata l’individuazione del primo soggetto responsa­bile, che si identifica esclusivamente con il soggetto emittente della dichiarazione stessa In secondo luogo, con l’abbondante prassi prodotta nell’ultimo periodo dal Fisco, vengono definitivamente snelliti i flussi doganali all’importazione: dal 25 maggio 2015, infatti, le dichiarazioni di intento in dogana possono essere presentate cu­mulativamente per più operazioni e gli importatori sono dispensati dalla presentazione cartacea del documento valido per evitare l’applicazione dell’Iva al confine. Il nuovo sistema ha una portata amplissima e, al netto di alcuni aggiustamenti spesso oggetto di varie pronunce dell’autorità fiscale, è stato in genere accolto con grande favore dagli operatori del settore in quanto in grado di semplificare molte procedure e ridurre gli oneri di con­trollo (in genere sulla consistenza e sul residuo del plafond), ora effettuabili a sistema e in tempo reale. Abban­donando il sistema one to one, che pretendeva la presentazione delle dichiarazioni di intento per ogni singola bolletta doganale, l’Agenzia delle Entrate e l’Agenzia delle Dogane, di concerto, ammettono ora la possibilità per il contribuente di produrre un’unica dichiarazione cumulativa, valida per più operazioni di importazione, fino a concorrenza di un determinato ammontare da utilizzarsi nell’anno di riferimento.

(Il Sole 24 Ore del 26 maggio 2015 – Benedetto Santacroce ed Ettore Sbandi pag. 42)

 

 

Monza e Brianza – Desio 28/05/2015

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Forfettari e concordato preventivo biennale

Forfettari e concordato preventivo biennale

― 19 Marzo 2024

Tra le novità introdotte in attuazione della Riforma fiscale si riscontra l'introduzione della disciplina del concordato preventivo biennale (CPB) a favore dei "contribuenti di minori dimensioni". L'accesso al concordato, previa adesione alla proposta formulata dall'Agenzia delle Entrate, è riservato non solo ai soggetti ISA ma anche ai contribuenti forfetari.

Leggi tutto
Forfettari e agevolazione contributiva

Forfettari e agevolazione contributiva

― 2 Febbraio 2024

I soli imprenditori individuali che applicano il regime forfetario, di cui alla L. 190/2014, possono beneficiare di una particolare agevolazione contributiva, che consiste nell’applicazione di una riduzione del 35% alla contribuzione ordinariamente dovuta alle Gestioni artigiani e commercianti Inps, sia sulla contribuzione dovuta sul reddito minimo sia per quella dovuta sulla parte di reddito che eccede il minimale.

Leggi tutto
Imposta di bollo sulle Fatture elettroniche

Imposta di bollo sulle Fatture elettroniche

― 29 Gennaio 2024

L’assolvimento del bollo sulle e-fatture va realizzato in maniera elettronica, secondo quanto dispone l’articolo 6 del decreto ministeriale datato 17 giugno 2014. L’imposta viene calcolata e versata per trimestre. Il calendario ordinario dei versamenti risulta tuttavia modificato, per primo e secondo trimestre, tenuto conto del suo ammontare.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci