LE QUOTE SRL ESTERE ESCLUSE DALL’IVAFE

― 8 Gennaio 2015

La legge europea 2013-bis (L. n.161/14) modifica, dal 2014, l’ambito oggettivo di applicazione dell’imposta pa­trimoniale sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero da persone fisiche residenti in Italia (Ivafe in­trodotta in sede di conversione del D.L. n.201/11, all’art.19, nei commi da 18 a 23). La nuova Ivafe limita i propri effetti ai soli prodotti finanziari (e ai conti correnti e libretti di risparmio), eliminando il precedente richiamo alla più ampia categoria delle attività finanziarie estere. Si ricorda che per il 2014 l’imposta patrimoniale è pari allo 0,2% mentre, i conti correnti e i libretti di risparmio scontano l’imposta fissa pari a 34,20 euro (l’imposta fissa non è dovuta qualora il valore medio di giacenza annua non supera 5mila euro). Rimangono alcune perplessità sul trattamento delle quote di Srl estere; queste, infatti, dovevano essere considerate attività finanziarie e quindi soggette alla vecchia Ivafe. Le quote di Srl italiane sembrerebbero, invece, non rientrare nel concetto di prodotto finanziario ai fini dell’imposta di bollo (si veda al riguardo la scheda di lettura 99 dell’11 dicembre 2013 all’AC 1864). Da una siffatta ricostruzione emergerebbe, pertanto, che le quote di Srl estere dovrebbero, fatti salvi fu­turi chiarimenti amministrativi, essere considerate escluse dal campo di applicazione della nuova Ivafe.

(Il Sole 24 Ore del 8 gennaio 2014 – Giulia Pasquini e Alessio Vagnarelli pag. 41)

 

 

Monza e Brianza – Desio 08/01/2015

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Forfettari e agevolazione contributiva

Forfettari e agevolazione contributiva

― 2 Febbraio 2024

I soli imprenditori individuali che applicano il regime forfetario, di cui alla L. 190/2014, possono beneficiare di una particolare agevolazione contributiva, che consiste nell’applicazione di una riduzione del 35% alla contribuzione ordinariamente dovuta alle Gestioni artigiani e commercianti Inps, sia sulla contribuzione dovuta sul reddito minimo sia per quella dovuta sulla parte di reddito che eccede il minimale.

Leggi tutto
Imposta di bollo sulle Fatture elettroniche

Imposta di bollo sulle Fatture elettroniche

― 29 Gennaio 2024

L’assolvimento del bollo sulle e-fatture va realizzato in maniera elettronica, secondo quanto dispone l’articolo 6 del decreto ministeriale datato 17 giugno 2014. L’imposta viene calcolata e versata per trimestre. Il calendario ordinario dei versamenti risulta tuttavia modificato, per primo e secondo trimestre, tenuto conto del suo ammontare.

Leggi tutto
Flat tax incrementale per il 2023

Flat tax incrementale per il 2023

― 29 Gennaio 2024

La precedente legge di Bilancio (legge 197/2022) ha previsto la cosiddetta “flat tax incrementale” che, per il solo anno 2023 e nel rispetto di specifiche condizioni, permetterà alle persone fisiche l’applicazione di una imposta sostitutiva del 15% sugli incrementi di reddito conseguiti nel 2023 rispetto al triennio precedente e al…

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci