LE QUOTE SRL ESTERE ESCLUSE DALL’IVAFE

― 8 Gennaio 2015

La legge europea 2013-bis (L. n.161/14) modifica, dal 2014, l’ambito oggettivo di applicazione dell’imposta pa­trimoniale sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero da persone fisiche residenti in Italia (Ivafe in­trodotta in sede di conversione del D.L. n.201/11, all’art.19, nei commi da 18 a 23). La nuova Ivafe limita i propri effetti ai soli prodotti finanziari (e ai conti correnti e libretti di risparmio), eliminando il precedente richiamo alla più ampia categoria delle attività finanziarie estere. Si ricorda che per il 2014 l’imposta patrimoniale è pari allo 0,2% mentre, i conti correnti e i libretti di risparmio scontano l’imposta fissa pari a 34,20 euro (l’imposta fissa non è dovuta qualora il valore medio di giacenza annua non supera 5mila euro). Rimangono alcune perplessità sul trattamento delle quote di Srl estere; queste, infatti, dovevano essere considerate attività finanziarie e quindi soggette alla vecchia Ivafe. Le quote di Srl italiane sembrerebbero, invece, non rientrare nel concetto di prodotto finanziario ai fini dell’imposta di bollo (si veda al riguardo la scheda di lettura 99 dell’11 dicembre 2013 all’AC 1864). Da una siffatta ricostruzione emergerebbe, pertanto, che le quote di Srl estere dovrebbero, fatti salvi fu­turi chiarimenti amministrativi, essere considerate escluse dal campo di applicazione della nuova Ivafe.

(Il Sole 24 Ore del 8 gennaio 2014 – Giulia Pasquini e Alessio Vagnarelli pag. 41)

 

 

Monza e Brianza – Desio 08/01/2015

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Assegno Unico, si parte dal 1° luglio

Assegno Unico, si parte dal 1° luglio

― 5 Giugno 2021

Via libera dal Consiglio dei ministri al decreto legge ponte per l’avvio dal 1° luglio dell’aiuto mensile a disoccupati e autonomi. Niente sostegno oltre i 50mila euro di Isee.

Leggi tutto
Prima casa, zero imposte per gli acquisti degli under 36

Prima casa, zero imposte per gli acquisti degli under 36

― 27 Maggio 2021

La compravendita della “prima casa” e il mutuo stipulato per finanziarla sono esenti da imposizione se siano stipulati tra il 26 maggio 2021 e il 30 giugno 2022 da soggetti infra 36enni il cui Isee sia non superiore a euro 40mila annui.

Leggi tutto
Decreto Sostegni bis

Decreto Sostegni bis

― 27 Maggio 2021

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 123 del 25 maggio 2021 il D.L. 73/2021 (c.d. “Decreto Sostegni bis”). Si richiamano, di seguito, in sintesi, le più rilevanti novità introdotte.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci