L’ IRPEF INCOMBE SU TRE MILIONI DI SECONDE CASE

― 29 Aprile 2014

Sono più di tre milioni le case che si trovano nello stesso Comune in cui risiede il proprietario e non costi­tuiscono abitazione principale. In pratica, il 10% degli immobili residenziali italiani. È questo il perimetro di applicazione dell’Irpef sulle case sfitte, reintrodotta per l’anno d’imposta 2013 dalla legge di stabilità. Su tutte queste abitazioni i contribuenti che stanno compilando in questi giorni il modello 730 dovranno verificare caso per caso se il reddito fondiario – considerato solo nella misura del 50% – va sommato alle altre voci che com­pongono il reddito complessivo. La legge, infatti, impone di tassare con l’Irpef (e le sue addizionali) gli immobili a uso abitativo sottoposti a Imu, non locati e situati nello stesso Comune in cui si trova l’abitazione principale. Evitano la tassazione, quindi, tutte le case affittate, per le quali del resto vengono già tassati i canoni pattuiti nel contratto. Ma basta che un’abitazione sia rimasta vuota per almeno 15 giorni nel corso del 2013 per far scattare il prelievo sulla rendita catastale, in questo caso rivalutata e maggiorata di un terzo, e poi rapportata ai mesi nel corso dei quali l’immobile è rimasto a disposizione del proprietario. Oltre alle case sfitte, l’Irpef colpisce anche gli altri immobili non locati.

(Il Sole 24 Ore del 28 aprile 2014 – Cristiano Dell’Oste pag. 5)

 

 

Monza e Brianza – Desio 29/04/2014

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Invio spese sanitarie al STS: nuovo invio mensile dal 2021

Invio spese sanitarie al STS: nuovo invio mensile dal 2021

― 29 Novembre 2020

Con la pubblicazione sulla G.U. di uno specifico Decreto sono state apportate significative modifiche all'invio al Sistema Tessera Sanitaria (STS) dei dati relativi alle spese sanitarie delle persone fisiche, per la predisposizione della dichiarazione dei redditi precompilata.

Leggi tutto
Acconti 2020: mini proroga al 10 dicembre

Acconti 2020: mini proroga al 10 dicembre

― 29 Novembre 2020

Doppio binario per la proroga dei versamenti: subito un mini-rinvio generalizzato per tutti gli operatori economici della scadenza degli acconti dal 30 novembre al 10 dicembre e poi un’estensione della possibilità di sospensione fino al 30 aprile.

Leggi tutto
Fattura elettronica – nuovo tracciato dal 1 gennaio 2021

Fattura elettronica – nuovo tracciato dal 1 gennaio 2021

― 29 Novembre 2020

L’Agenzia delle entrate, con il provvedimento n. 99922/2020 del 28 febbraio 2020, ha pubblicato le nuove specifiche tecniche del tracciato xml, in sostanza i nuovi codici per fattura elettronica.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci