IMU – CORSA AD OSTACOLI

― 10 Dicembre 2013

Parte la corsa al saldo dell’Imu. Scade infatti fra una settimana, lunedì 16 dicembre, il termine per pagare l’impo­sta per il 2013 per seconde case, negozi e capannoni: in tutto circa 30 milioni di fabbricati. Ma sta per comporsi solo ora il mosaico delle informazioni necessarie per calcolare l’importo giusto da versare. I Comuni devono infatti pubblicare entro oggi sui propri siti internet i regolamenti e le delibere Imu con le nuove aliquote: se non lo fanno, i contribuenti possono pagare basandosi sui valori del 2012. Quest’anno non basta consultare il sito internet del dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia – come l’anno scorso e come dovrebbe essere dal 2014 – ma hanno valore di legge solo i valori pubblicati direttamente sul sito internet di ogni singolo Comune. La ricerca sui siti comunali va fatta anche perché in molti casi le amministrazioni hanno deciso di au­mentare il prelievo.

(Il Sole 24 Ore del 9dicembre 2013 – Valentina Maglione e Valeria Uva pag 2)

 

 

Monza e Brianza – Desio 10/12/2013

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

― 22 Settembre 2020

Entro il 1° ottobre 2020 obbligo per imprese e professionisti di comunicare il proprio domicilio digitale, pena l’irrogazione di sanzioni. L’articolo 37 del decreto legge del 16 luglio 2020 n.

Leggi tutto
Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

― 21 Settembre 2020

Dal 1° ottobre sarà possibile inviare le fatture elettroniche con le nuove codifiche relative alla natura dell’operazione e al tipo documento, mentre dal 2021 queste diventeranno obbligatorie.

Leggi tutto
Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

― 14 Settembre 2020

Il provvedimento 11 settembre 2020 prot. n. 302831 del direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito la percentuale spettante per la determinazione del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da parte dei contribuenti che hanno presentato l’apposita comunicazione entro lo scorso 7 settembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci