DURT – VITA BREVE

― 8 Agosto 2013

Il Decreto del Fare è attualmente all’esame del Senato: tra le principali modifiche apportate nella giornata di ieri al decreto emerge la soppressione del Documento Unico di Regolarità Tributaria (DURT) attraverso il via libera a tre emendamenti.

In tal modo viene meno l’aggravio per le imprese che era stato introdotto dalla Camera dei Deputati. L’iniziativa ha subito “incassato” il parere positivo di Rete Imprese Italia e dell’ANCE.
Tra gli altri interventi, si segnala:

–         l’esonero dall’obbligo di presentare il DURC in caso di lavori privati in edilizia realizzati direttamente in economia dal proprietario dell’immobile;

–         lo snellimento delle verifiche sulle attrezzature aziendali;

–         l’allargamento della cerchia dei certificati considerati inutili: scompaiono l’obbligo di libretto sanitario per chi produce o vende alimenti e l’attestato di idoneità fisica per i titolari di un’impresa di revisione degli autoveicoli.

(Il Sole 24 Ore del 6 agosto 2013)

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

SI! Lombardia – Avviso 2 bis

SI! Lombardia – Avviso 2 bis

― 27 Gennaio 2021

Con  delibera n. 4226 del 25 gennaio 2021 la Giunta regionale ha approvato l’avviso 2 bis della misura “Sì!

Leggi tutto
Modello ISEE 2021: documenti da presentare per la DSU

Modello ISEE 2021: documenti da presentare per la DSU

― 26 Gennaio 2021

La dichiarazione ISEE è il documento che permette al nucleo familiare di fotografare la propria situazione economica e reddituale in un preciso periodo di tempo ed è proprio attraverso l’ISEE che il nucleo familiare può richiedere l’accesso ad agevolazioni e benefici o rinnovare quelli già in essere.

Leggi tutto
Bonus edicole 2021

Bonus edicole 2021

― 22 Gennaio 2021

Nell'ambito del c.d. "Decreto Ristori" è stato riconosciuto uno specifico contributo una tantum anche per il 2021 (fino a euro 1.000) a favore degli esercenti punti vendita esclusivi per la rivendita di giornali e riviste, non titolari di redditi da lavoro dipendente.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci