DECRETO IMU – ACCONTO SOSPESO

― 23 Maggio 2013

In data 17 maggio 2013, il Consiglio dei ministri ha approvato il Decreto relativo al c.d. “congelamento” della prima rata di acconto IMU.

In particolare, è stato stabilito che la sospensione riguarda:

–         le abitazioni principali con le relative pertinenze;

–         le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari;

–         i terreni e i fabbricati rurali.

Nessuna sospensione è, invece, prevista per le abitazioni principali di pregio, ossia ville, castelli e immobili signorili (categorie catastali A1, A8 e A9).

Si ricorda, infine, che entro la fine di agosto il Governo dovrà provvedere a riformare la tassazione del patrimonio immobiliare, altrimenti i contribuenti saranno tenuti a versare l’IMU sospesa a giugno entro il 16 settembre 2013.

La sospensione del versamento dell’acconto IMU 2013 si riflette in capo ai contribuenti che hanno già presentato il mod. 730/2013 scegliendo di utilizzare il credito IRPEF per il pagamento dell’IMU 2013 tramite il mod. F24, compilando l’apposito quadro I.

Confidando nell’adozione della citata Riforma il contribuente interessato potrebbe valutare di “rifare” il mod. 730/2013 al fine di ottenere il rimborso da parte del datore di lavoro della somma destinata alla compensazione dell’IMU riferita agli immobili oggetto della sospensione. A tal fine in caso di assistenza fiscale resa da un CAF / professionista abilitato, è necessario correggere i dati entro il 31.5.2013.

 

Monza e Brianza – Desio 23/05/2013

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

― 22 Settembre 2020

Entro il 1° ottobre 2020 obbligo per imprese e professionisti di comunicare il proprio domicilio digitale, pena l’irrogazione di sanzioni. L’articolo 37 del decreto legge del 16 luglio 2020 n.

Leggi tutto
Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

― 21 Settembre 2020

Dal 1° ottobre sarà possibile inviare le fatture elettroniche con le nuove codifiche relative alla natura dell’operazione e al tipo documento, mentre dal 2021 queste diventeranno obbligatorie.

Leggi tutto
Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

― 14 Settembre 2020

Il provvedimento 11 settembre 2020 prot. n. 302831 del direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito la percentuale spettante per la determinazione del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da parte dei contribuenti che hanno presentato l’apposita comunicazione entro lo scorso 7 settembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci