DEBUTTA L’ ISEE CORRENTE

― 6 Dicembre 2013

A fianco dell’indicatore “standard”, debutta l’Isee corrente, a cui si può ricorrere se si verifica una consistente contrazione del reddito a seguito della perdita o della riduzione dell’attività lavorativa di un componente il nu­cleo familiare. In questo modo, si vuole tener conto di eventi imprevedibili che possono modificare in modo sensibile la condizione economica della famiglia. La prima condizione necessaria per ricorrere all’Isee corrente riguarda la variazione dell’attività lavorativa. L’altra condizione prevede una variazione superiore al 25% della condizione reddituale calcolata secondo le regole dell’Isee corrente rispetto alle regole di quello “standard”. Per utilizzare l’Isee corrente è anche previsto che il richiedente presenti «documentazione e certificazione attestante la variazione della condizione lavorativa», ma il DPCM non specifica quali siano i documenti. L’indicatore “tem­poraneo” sarà ritenuto valido, ai fini delle richieste di prestazioni, per soli due mesi, ma i trattamenti concessi in tale periodo possono venire erogati anche successivamente.

(Il Sole 24 Ore del 4 dicembre 2013 – Matteo Prioschi pag. 2)

 

 

Monza e Brianza – Desio 06/12/2013

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

― 14 Settembre 2020

Il provvedimento 11 settembre 2020 prot. n. 302831 del direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito la percentuale spettante per la determinazione del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da parte dei contribuenti che hanno presentato l’apposita comunicazione entro lo scorso 7 settembre.

Leggi tutto
Dal 1 ottobre 2020 il PIN INPS “va in pensione”

Dal 1 ottobre 2020 il PIN INPS “va in pensione”

― 3 Settembre 2020

A decorrere dall'1 ottobre 2020 l'INPS ha annunciato che non saranno più rilasciati PIN per l'accesso ai servizi dell'Istituto. Il PIN sarà sostituito da SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Leggi tutto
Tetti di spesa, limiti alle unità immobiliari, cessione del credito: le regole definitive del superbonus 110%

Tetti di spesa, limiti alle unità immobiliari, cessione del credito: le regole definitive del superbonus 110%

― 29 Agosto 2020

Professionisti e imprese hanno a disposizione il testo definitivo del superbonus del 110 per cento.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci