CONTRIBUTI INPS – ALIQUOTA BLOCCATA

― 27 Novembre 2013

I professionisti senza cassa vincono la battaglia dell’aumento dei contributi Inps. Per l’anno 2014, infatti, l’ali­quota resterà bloccata all’attuale misura del 27,72%, e non scatterà l’aumento programmato di un punto per­centuale (28,72%). Ma la guerra degli aumenti ricomincerà dal 2015, peraltro con un incremento doppio (del 2%). Per i pensionati d’oro (pensioni oltre 91.340 euro), inoltre, tre anni di ticket per tre aliquote: 6, 12, e 18%. Dal 1° gennaio 2014, in base al maxiemendamento al ddl stabilità, non ci sarà per le partite Iva l’incremento di un punto percentuale previsto per gli iscritti alla gestione separata Inps, sia cioè per i soggetti «esclusivi» (cioè iscritti soltanto alla gestione separata) sia per quelli «non esclusivi» (già pensionati o iscritti ad altra gestione previdenziale), che nel primo caso passa al 28,72%, nel secondo al 21%. A gennaio 2018, l’aliquota si assesterà al 33,72% per i soggetti «esclusivi» e al 24% per i collaboratori in pensione o in possesso di altra previdenza obbli­gatoria. L’esclusione dall’aumento interessa i cosiddetti «professionisti senza cassa esclusivi», mentre aumento sarà per gli altri professionisti senza cassa, ossia quelli «non esclusivi» (già pensionati o iscritti ad altra gestione previdenziale).

(Italia Oggi del 27 novembre 2013 -Daniele Cirioli pag. 24)

 

 

Monza e Brianza – Desio 27/11/2013

 

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Bonus edilizi – compensazioni da comunicare in anticipo

Bonus edilizi – compensazioni da comunicare in anticipo

― 14 Giugno 2022

Per i crediti derivanti da bonus edilizi e relativi alle comunicazioni di opzione (per la cessione o lo sconto in fattura) inviate dal 1° maggio, fornitori e cessionari sono tenuti a comunicare preventivamente tramite la piattaforma cessione crediti la scelta irrevocabile di fruizione in compensazione, con riferimento a ciascuna rata…

Leggi tutto
Assegno Unico Universale – domande entro il 30 giugno per ottenere gli arretrati

Assegno Unico Universale – domande entro il 30 giugno per ottenere gli arretrati

― 10 Giugno 2022

Andranno presentate all’Inps entro il 30 giugno le domande per l’assegno unico universale recuperando gli arretrati dallo scorso marzo, mese in cui è diventato operativo il sostegno economico alle famiglie introdotto dal Dlgs 230/2021. Per le domande dal 1° luglio, infatti, l’assegno verrà riconosciuto dal mese dopo.

Leggi tutto
IMU 2022 – Nuove regole sulle case coniugali

IMU 2022 – Nuove regole sulle case coniugali

― 10 Giugno 2022

A partire dall’acconto Imu di quest’anno, in presenza di coniugi con residenze separate, solo uno dei due immobili potrà beneficiare dell’esenzione per abitazione principale, a scelta dei contribuenti. Non rileva il fatto che le case siano ubicate in comuni diversi o nello stesso comune.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci