CASE SFITTE , IL DILEMMA DEL PROPRIETARIO

― 28 Febbraio 2014

Locare o non locare? È il dubbio amletico che attanaglia i proprietari di seconde case non locate di fronte alle novità fiscali sui redditi fondiari in vigore per l’anno di imposta 2013. Ecco in breve gli aspetti salienti che sono alla base delle decisioni dei proprietari, con particolare riguardo agli effetti fiscali e alla compilazione dei modelli dichiarativi.

Il maggior carico fiscale per i redditi derivanti da case sfitte, la cedolare secca più appetibile, una disciplina fiscale sfavorevole e immutata rispetto ai canoni non riscossi, rendono le decisioni dei proprietari particolarmente attente in un momento storico di crisi con conseguenti aumenti di cause civili per l’ottenimento sia del provvedimento di convalida dello sfratto che la riscossione dei relativi canoni locativi.

La Legge di Stabilità (art. 1, comma 717, L. n. 147/2013) rivede la tassazione degli immobili non locati. È infatti stabilito che il reddito degli immobili:

  • ad uso abitativo
  • situati nello stesso comune dove si trova l’abitazione principale del contribuente
  • assoggettati all’imposta municipale propria

concorre alla formazione del reddito complessivo in ragione del 50%, e viene assoggettato a IRPEF e relative addizionali.

 

Continia a leggere l’articolo

 

 

Monza e Brianza – Desio 28/02/2014

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Bonus edilizi – compensazioni da comunicare in anticipo

Bonus edilizi – compensazioni da comunicare in anticipo

― 14 Giugno 2022

Per i crediti derivanti da bonus edilizi e relativi alle comunicazioni di opzione (per la cessione o lo sconto in fattura) inviate dal 1° maggio, fornitori e cessionari sono tenuti a comunicare preventivamente tramite la piattaforma cessione crediti la scelta irrevocabile di fruizione in compensazione, con riferimento a ciascuna rata…

Leggi tutto
Assegno Unico Universale – domande entro il 30 giugno per ottenere gli arretrati

Assegno Unico Universale – domande entro il 30 giugno per ottenere gli arretrati

― 10 Giugno 2022

Andranno presentate all’Inps entro il 30 giugno le domande per l’assegno unico universale recuperando gli arretrati dallo scorso marzo, mese in cui è diventato operativo il sostegno economico alle famiglie introdotto dal Dlgs 230/2021. Per le domande dal 1° luglio, infatti, l’assegno verrà riconosciuto dal mese dopo.

Leggi tutto
IMU 2022 – Nuove regole sulle case coniugali

IMU 2022 – Nuove regole sulle case coniugali

― 10 Giugno 2022

A partire dall’acconto Imu di quest’anno, in presenza di coniugi con residenze separate, solo uno dei due immobili potrà beneficiare dell’esenzione per abitazione principale, a scelta dei contribuenti. Non rileva il fatto che le case siano ubicate in comuni diversi o nello stesso comune.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci