AUTO , SI ANNOTA L’USO SOLO PERSONALE

― 28 Ottobre 2014

Niente annotazione dell’utilizzatore se l’auto aziendale gli è attribuita come fringe benefit o come mezzo an-che solo parzialmente di servizio. Ma, nei casi in cui l’obbligo esiste, vale anche per i soci, gli amministratori e i collaboratori dell’azienda. E anche l’imprenditore individuale, se il veicolo è un bene strumentale della sua impresa. Obbligo pure per gli eredi di chi è defunto da poco, senza che ciò implichi accettazione dell’eredità. Esenti invece le sublocazioni senza conducente, i subcomodati e, per ora, gli affidamenti in custodia giudiziale agli organi di polizia. Sono i più importanti tra gli ultimi chiarimenti sull’annotazione sulla carta di circolazione del nome dell’effettivo utilizzatore dei veicoli che restano per più di 30 giorni a disposizione di soggetti diversi dall’intestatario. I chiarimenti sono contenuti nella circolare prot. n. 23743, emanata dalla direzione generale della Motorizzazione (divisione 5) ieri, a una settimana dall’entrata in vigore dell’obbligo, fissata lo scorso luglio per tutti gli affidamenti che inizieranno dal 3 novembre (ma chi ne ha uno già in corso potrà comunque farlo annotare, se lo vorrà).
(Il Sole 24 Ore del 28 ottobre 2014 – Maurizio Caprino pag. 37)

Monza e Brianza – Desio 28/10/2014

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Esonero contributivo 2021

Esonero contributivo 2021

― 31 Luglio 2021

Come noto, entro i termini fissati per il versamento delle imposte risultanti dal mod.

Leggi tutto
Assegno Unico, si parte dal 1° luglio

Assegno Unico, si parte dal 1° luglio

― 5 Giugno 2021

Dal 1° luglio e fino al 31 dicembre 2021 sarà possibile presentare la domanda per la nuova misura di sostegno ai nuclei familiari con figli minori a carico che non hanno diritto all’Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) di cui alla legge n. 153 del 1988.

Leggi tutto
Prima casa, zero imposte per gli acquisti degli under 36

Prima casa, zero imposte per gli acquisti degli under 36

― 27 Maggio 2021

La compravendita della “prima casa” e il mutuo stipulato per finanziarla sono esenti da imposizione se siano stipulati tra il 26 maggio 2021 e il 30 giugno 2022 da soggetti infra 36enni il cui Isee sia non superiore a euro 40mila annui.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci