ANTIRICICLAGGIO, CHIUSURA CONTO CORRENTE

― 23 Aprile 2013

ANTIRICICLAGGIO, CHIUSURA CONTO CORRENTE

Con Provvedimento 3 febbraio 2013, Banca d’Italia ha disposto che, in caso di impossibile completamento dell’adeguata verifica della clientela, il relativo rapporto di conto corrente dovrà essere chiuso e i fondi trasferiti al cliente su altro conto da lui indicato, esclusivamente tramite bonifico bancario, applicando in tal senso le disposizioni già contenute nell’art. 23, comma 1, D.Lgs. n. 231/2007. Inoltre, la causale del bonifico indicherà l’impossibilità di rispettare gli obblighi di adeguata verifica e pertanto la banca ricevente accoglierà il cliente con perplessità.

Si precisa che i contratti bancari di conto corrente si conformano alle disposizioni del Codice civile che sono inderogabili dalle parti, soprattutto se sfavorevoli per il cliente. Pertanto, gli istituti di credito rischiano di dover riscrivere le clausole per le nuove modalità di chiusura del rapporto, poiché le istruzioni violerebbero gli accordi che prevedono la liquidazione anche in contanti.

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Prestazioni occasionali – comunicazione preventiva all’Ispettorato del Lavoro

Prestazioni occasionali – comunicazione preventiva all’Ispettorato del Lavoro

― 13 Gennaio 2022

Nell'ambito del c.d. "Decreto Fiscale" il Legislatore ha introdotto un nuovo obbligo di comunicazione a carico dei soggetti che impiegano lavoratori autonomi occasionali finalizzato allo svolgimento di attività di monitoraggio e di contrasto a forme elusive.

Leggi tutto
Assegno unico da marzo: al via le richieste all’Inps

Assegno unico da marzo: al via le richieste all’Inps

― 3 Gennaio 2022

L’Assegno unico e universale è un sostegno economico alle famiglie attribuito per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni (al ricorrere di determinate condizioni) e senza limiti di età per i figli disabili.

Leggi tutto
Persone fisiche fuori dall’Irap

Persone fisiche fuori dall’Irap

― 3 Gennaio 2022

Il nuovo anno – grazie alla legge di Bilancio votata al Senato – porta con sé la tanto attesa esclusione dall’Irap per le persone fisiche (sia nell’esercizio dell’impresa sia in quello della professione o dell’arte).

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci