730 PRECOMPILATO , IN ARRIVO 220MILA LETTERE

― 30 Ottobre 2015

Anche il 730 precompilato fa rotta sulla compliance. In arrivo dall’Agenzia delle entrate ci sono, infatti, circa 220mila lettere sulle possibili «anomalie» emerse dall’incrocio dei dati sulle precompilate predisposte dall’A­genzia e i dati trasmessi dai sostituti d’imposta (datori di lavoro ed enti previdenziali) con le certificazioni uni­che. I destinatari delle 220mila lettere sono stati individuati tra la platea dei contribuenti per i quali l’Agenzia ha preparato la precompilata e che non risultano aver presentato né il modello 730 né il modello Unico entro il 30 settembre scorso. La comunicazione sprint consente a chi riceverà la lettera di correggere la rotta fin da subito, sfruttando quindi un sistema sanzionatorio molto più vantaggioso. I 220mila raggiunti dalle lettere sulla precompilata non dovranno presentare una risposta agli uffici delle Entrate (comunque la lettera segnala anche i contatti telefonici e online dell’Agenzia a cui chiedere chiarimenti). Dovranno, invece, fare una sorta di «auto­diagnosi». Si tratta, quindi, di un primo utilizzo delle potenzialità della precompilata per far emergere anomalie. Un impiego che dovrebbe essere ulteriormente sviluppato anche a partire dal prossimo anno.

(Il Sole 24 Ore del 20 ottobre 2015 – Giovanni Parente pag. 39)

 

Monza e Brianza – Desio 30/10/2015

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

Entro il 1° ottobre 2020 la comunicazione del domicilio digitale

― 22 Settembre 2020

Entro il 1° ottobre 2020 obbligo per imprese e professionisti di comunicare il proprio domicilio digitale, pena l’irrogazione di sanzioni. L’articolo 37 del decreto legge del 16 luglio 2020 n.

Leggi tutto
Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

Fattura elettronica con maggiori dettagli dal 1° ottobre 2020

― 21 Settembre 2020

Dal 1° ottobre sarà possibile inviare le fatture elettroniche con le nuove codifiche relative alla natura dell’operazione e al tipo documento, mentre dal 2021 queste diventeranno obbligatorie.

Leggi tutto
Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

Il credito d’imposta sanificazione si ferma al 15,6% dell’importo comunicato

― 14 Settembre 2020

Il provvedimento 11 settembre 2020 prot. n. 302831 del direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito la percentuale spettante per la determinazione del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da parte dei contribuenti che hanno presentato l’apposita comunicazione entro lo scorso 7 settembre.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci