REGIMI PIU’ SEMPLICI PER LE MINI IMPRESE

― 7 Luglio 2014

Si avvicina la fase due delle semplificazioni fiscali. Il Governo nelle prossime settimane punta a riscrivere ex novo i regimi fiscali cancellando dal sistema tributario forfettini, forfettoni, minimi e under 35, solo per citarne alcuni. E se le risorse lo consentiranno è già pronta in rampa di lancio anche la nuova Imposta sul reddito imprenditoria­le con il suo acronimo Iri. Una vera e propria rivoluzione per gli imprenditori che operano in regime ordinario e che saranno chiamati a pagare il nuovo tributo assimilando al regime dell’imposta sul reddito delle società (Ires) l’imposizione sui redditi di impresa, compresi quelli prodotti in forma associata dai soggetti passivi dell’Irpef. In sostanza la nuova imposta sul reddito imprenditoriale consentirà di pagare il 27,5% (aliquota proporzionale allineata a quella Ires), mentre ciò che l’imprenditore e i soci preleveranno andrà assoggettato a Irpef concor­rendo alla formazione del reddito complessivo imponibile dell’imprenditore e dei soci. L’attuazione dell’art.11 della legge delega rappresenta, dunque, un altro tassello particolarmente importante della riforma del sistema fiscale cui punta il Governo Renzi.

(Il Sole 24 Ore del 5 luglio 2014 – Marco Mobili pag. 3)

 

 

Monza e Brianza – Desio 07/07/2014

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Bonus edilizi – compensazioni da comunicare in anticipo

Bonus edilizi – compensazioni da comunicare in anticipo

― 14 Giugno 2022

Per i crediti derivanti da bonus edilizi e relativi alle comunicazioni di opzione (per la cessione o lo sconto in fattura) inviate dal 1° maggio, fornitori e cessionari sono tenuti a comunicare preventivamente tramite la piattaforma cessione crediti la scelta irrevocabile di fruizione in compensazione, con riferimento a ciascuna rata…

Leggi tutto
Assegno Unico Universale – domande entro il 30 giugno per ottenere gli arretrati

Assegno Unico Universale – domande entro il 30 giugno per ottenere gli arretrati

― 10 Giugno 2022

Andranno presentate all’Inps entro il 30 giugno le domande per l’assegno unico universale recuperando gli arretrati dallo scorso marzo, mese in cui è diventato operativo il sostegno economico alle famiglie introdotto dal Dlgs 230/2021. Per le domande dal 1° luglio, infatti, l’assegno verrà riconosciuto dal mese dopo.

Leggi tutto
IMU 2022 – Nuove regole sulle case coniugali

IMU 2022 – Nuove regole sulle case coniugali

― 10 Giugno 2022

A partire dall’acconto Imu di quest’anno, in presenza di coniugi con residenze separate, solo uno dei due immobili potrà beneficiare dell’esenzione per abitazione principale, a scelta dei contribuenti. Non rileva il fatto che le case siano ubicate in comuni diversi o nello stesso comune.

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci