DICHIARAZIONE D’INTENTO ANCORA SU CARTA

― 18 Maggio 2015

Ancora necessario presentare in Dogana la dichiarazione d’intento cartacea da parte dell’esportatore abituale che intende effettuare importazioni in sospensione d’imposta. Infatti, nonostante il dettato normativo preveda che dallo scorso 12 aprile (120 giorni dall’entrata in vigore del decreto Semplificazioni fiscali D.Lgs. n.175/14) non sia più necessario presentare le dichiarazioni d’intento cartacee in Dogana, data la condivisione della Banca dati delle lettere d’intento tra Agenzia delle Entrate e Agenzia delle Dogane, da un punto di vista pratico questo non è possibile. La norma prevede che, entro 120 giorni dall’entrata in vigore della norma (12/4/2015) l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione delle Dogane la banca dati delle dichiarazioni d’intento, al fine di dispensare dalla consegna in dogana della copia cartacea delle predette dichiarazioni e delle ricevute di presentazione. In conformità a tale previsione, l’Agenzia delle Entrate avrebbe dovuto mettere a disposizione delle Dogane la banca dati delle dichiarazioni d’intento, esonerando l’esportatore abituale dalla consegna della lettera d’intento alle Dogane. In concreto, essendo ormai stato oltrepassato detto termine, in linea teorica non dovrebbe più sus­sistere l’obbligo per l’esportatore di presentare in dogana la copia cartacea della dichiarazione d’intento e della relativa ricevuta di trasmissione. Tuttavia, per difficoltà legate ad aspetti informatici del sistema, la tempistica stabilita per l’applicazione a regime della nuova disciplina non è stata rispettata: allo stato attuale, quindi, tale obbligo deve ancora essere osservato.

(Il Sole 24 Ore del 15 maggio 2015 -Gioacchino De Pasquale pag. 29)

 

 

Monza e Brianza – Desio 18/05/2015

Lo Studio Fontana offre assistenza continuativa in ambito contabile, consulenza fiscale, tributaria e gestionale, a privati, professionisti, aziende e condomini. Contattaci per diventare nostro cliente.

News

Prestazioni occasionali – comunicazione preventiva all’Ispettorato del Lavoro

Prestazioni occasionali – comunicazione preventiva all’Ispettorato del Lavoro

― 13 Gennaio 2022

Nell'ambito del c.d. "Decreto Fiscale" il Legislatore ha introdotto un nuovo obbligo di comunicazione a carico dei soggetti che impiegano lavoratori autonomi occasionali finalizzato allo svolgimento di attività di monitoraggio e di contrasto a forme elusive.

Leggi tutto
Assegno unico da marzo: al via le richieste all’Inps

Assegno unico da marzo: al via le richieste all’Inps

― 3 Gennaio 2022

L’Assegno unico e universale è un sostegno economico alle famiglie attribuito per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni (al ricorrere di determinate condizioni) e senza limiti di età per i figli disabili.

Leggi tutto
Persone fisiche fuori dall’Irap

Persone fisiche fuori dall’Irap

― 3 Gennaio 2022

Il nuovo anno – grazie alla legge di Bilancio votata al Senato – porta con sé la tanto attesa esclusione dall’Irap per le persone fisiche (sia nell’esercizio dell’impresa sia in quello della professione o dell’arte).

Leggi tutto

Vuoi diventare nostro cliente?

Il nostro team è a disposizione per ogni esigenza

Contattaci